Gatti: “Meglio riqualificare i parchi che realizzare un bosco sotto a Tvn”

126

CIVITAVECCHIA – “In questi giorni è tornato alla ribalta l’argomento bosco Enel e come era facile prevedere, anche per le posizioni assunte in passato dai vari esponenti politici, si è accesa una miccia che rischia di fare scoppiare la bomba: che Enel si disimpegni giocando sul fatto che ancora una volta la città non riesce a decidere perché gli interessi comuni vengono messi in secondo piano da posizioni ideologiche opinabili”. Così si esprime l’esponente della Rete dei Cittadini Alessio Gatti, che aggiunge: “Quello che penso è che far nascere un bosco sotto la centrale sia ridicolo mentre penso che Enel possa bonificare l’area adiacente la centrale e fare quello che ha fatto Tirreno Power e cioè rendere più vivibile sia per i lavoratori sia per i visitatori la centrale. I soldi per realizzare il bosco invece sarebbe più opportuno destinati alla riqualificazione dei parchi e fossi cittadini perché forse non ci rendiamo conto perché sono nel degrado più totale ma in città sono presenti molte zone che, riqualificate, potrebbero essere il vero polmone verde della città perché sono all’interno della zona urbanizzata e perché sono ben distribuiti sul territorio. Con questo non voglio dare ragione o torto a nessuno, penso solo che le posizioni legittime assunte in passato debbano essere riviste a distanza di tempo se le circostanze e le esigenze lo richiedono”.