Golpe Birmania: arrestata Aung San Suu Kyi

22

Colpo di stato in Birmania. Il capo del governo  Aung San Suu Kyi, premio Nobel per la pace nel 1991 , è stata arrestata dai militari. Tutti i poteri sono passati nelle mani del generale  Min Aung Hlaing, capo delle forze armate. Il golpe da parte dell’esercito arriva dopo settimane di tensioni  in cui i militari denunciavano frodi nelle ultime elezioni tenute a Novembre , vinte in modo schiacciante dal partito di Aung San Suu Kyi, la Lega Nazionale per la Democrazia(LND). Altri funzionari governativi e leader della società civile  sono stati arrestati. Secondo quanto riporta la BBC Aung San Suu Kyi , attraverso una nota diffusa dal suo partito, ha dichiarato “Esorto la popolazione a non accettare il colpo di Stato, a rispondere e a protestare con tutto il cuore contro il colpo di Stato dei militari”. L’esercito ha invece dichiarato di voler indire elezioni libere e regolari alla fine dello stato di emergenza tra un anno.