L’Università Luiss diventa partner delle Olimpiadi della Cultura e del Talento

471

ROMA – Con grandissima soddisfazione il comitato organizzativo delle “Olimpiadi della Cultura e del Talento – Premio Oriana Pagliarini” annuncia l’avvio della collaborazione con la prestigiosissima Libera Università delle Scienze Sociali Guido Carli (LUISS). Un altro importantissimo riconoscimento per questo evento nazionale ideato e organizzato da quattro anni da un gruppo di giovani civitavecchiesi.
La LUISS darà la possibilità agli studenti più meritevoli del concorso di partecipare gratuitamente (dietro certificazione ISEE) alla prestigiosa Summer School e per tutti i semifinalisti uno sconto del 15%. La Summer School consiste in un corso estivo di una settimana, rivolto agli studenti dai 16 ai 19 anni, per prepararli ad una scelta molto più consapevole del corso di laurea e per capire il proprio talento. I ragazzi vivranno l’intera settimana all’interno del campus di Viale Romania, sede dei corsi del Dipartimento di Scienze Politiche, Economia e Finanza, Impresa e Management e potranno scegliere di alloggiare in una delle due residenze vicine all’università oppure nei collegi limitrofi. La settimana di Summer School, basata al mattino su lezioni attinenti tematiche sociali, scientifiche e umanistiche, prevede moduli didattici di economia, giurisprudenza, scienze politiche, medicina e ingegneria. Inoltre, ci si potrà preparare ai test di ammissione di tutti i corsi di laurea, ma soprattutto per i ragazzi del 4°anno delle scuole superiori, che a fine anno scolastico non abbiano riportato insufficienze, si avrà la possibilità di sostenere il test di ammissione in Luiss con un anno in anticipo. Nel pomeriggio, oltre alle sessioni di orientamento, sono previsti corsi di comunicazione e team building, nonché una parte dedicata allo sport e alla socializzazione.
Il comitato organizzativo ricorda che l’evento è supportato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Civitavecchia, dal Comune di Tolfa, dal Comune di Civitavecchia e dal Comune di Ghajnsielem (Gozo – Malta) ed è patrocinato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, dal Ministero dell’Università dell’Istruzione e della Ricerca, dal Ministro per la Cooperazione Internazionale e l’Integrazione e dal Governo di Malta – Ministro per Gozo.