I Tweet del Marconi sul Sole24ore

544

CIVITAVECCHIA – Gli studenti delle classi terze D e C del Liceo delle Scienze Applicate Marconi di Civitavecchia hanno avuto l’onore di essere presenti domenica scorsa su @Domenica24, l’inserto culturale del Sole 24 Ore, diretto dal prof. Armando Massarenti. L’importante testata giornalistica, collegata all’account Twitter di @TwitSofia_It, pubblica ogni domenica una selezione dei tweet migliori prodotti durante la settimana collegati ad un autore ed ad un testo specifico in collaborazione con la casa editrice Utet. I ragazzi hanno lavorato per sette giorni sul testo “Platone e la conoscenza” riflettendo, in modo particolare, sul mito della caverna. Sull’account delle classi @classeterzeDeCSA sono stati raccolti oltre 200 tweet molti dei quali scritti dagli studenti ed altri frutto delle interazioni con altri utenti. Il progetto, pensato e coadiuvato dalla Prof.ssa Giulia Valdi, si è sposato bene con le attività didattiche “filosofiche” proposte in questo momento dell’anno, rafforzando la conoscenza di molti argomenti trattati già in classe. La didattica 2.0 infatti motiva gli studenti e li induce alla riflessione. Scrivere un tweet in 140 caratteri allena alla sintesi; inoltre riportare una citazione in modo corretto è non solo un esercizio alla trascrizione fedele ma anche espressione di ciò che piace. Dall’analisi di questi tweet si possono evincere anche gusti, preferenze e passioni degli studenti aiutando così l’insegnante a conoscerli meglio per poterli meglio indirizzare nel percorso didattico. L’interazione in rete con persone che condividono un interesse comune tramite risposte, retweet e “stelline” funziona da feedback positivo che stimola studenti ed insegnanti a fare sempre meglio. Il progetto nasce grazie alla prof. Elisa Lucchesi, TWCoordinator della pagina @TwitSofia_It, che lo ha accolto in modo caloroso e sostenuto in modo fattivo e al prof. Armando Massarenti che ha avuto il merito, tramite la creazione di @TwitSofia_It, di diffondere la filosofia in rete in un momento storico in cui ciò che è cultura viene troppo spesso dimenticato. In un’epoca in cui la rete domina, gli studenti del Marconi hanno deciso di rendersi protagonisti attivi piuttosto che utenti passivi. Quanto prodotto dagli studenti inoltre verrà raccolto in un tweetbook che sarà a breve pubblicato.