Grande successo di Nina Ricci a Tarquinia Lido

437

_nTARQUINIA – Grande successo martedì 24 aprile, al The Huba Tarquinia, per il Concerto n.0, anteprima live in studio di Her Secret Room di Nina Ricci, realizzato nella stanza segreta della band.
La line up della band: alla voce di Nina Ricci, le percussioni di Francesco Finch Russo, le chitarre di Stefano Gianvincenzi e Paolo Mastrandrea, il basso di Marco Formica; guest Syrelia.
Singer, writer, e vocal coach, Nina vive da anni tra l’Italia e l’Inghilterra. Di contro ad una formazione musicale nettamente classica, Nina, dal ‘92 on stage, esplora e interpreta le radici del jazz e del blues, del funk e del soul in varie formazioni ( dal trio al quintet), collaborando o esibendosi in jam con numerosi turnisti italiani e stranieri. Tra questi: Dario Deidda, Giovanni Di Cosimo, Pietro Ciancaglini, Giacomo Anselmi, Armando Sciommeri, Alessandro Maiorino, Danilo Pala, Paolo Porta, Mattia Barbieri, Alessandro Minetto, Alessandro Gariazzo, Matteo Salvadori, Fred Casadei, Sandro Oliva, Neenna Freelon, Buddy Miles. Nel ‘97 si trasferisce da Roma a Torino. Continua a calcare i palchi dei clubs italiani e, in coppia con il chitarrista Matteo Salvadori, sviscera l’acredine del blues più graffiante. E’ guest di Buddy Miles (Jimi Hendrix) in 3 date italiane. Nel 2000 scrive e presenta al teatro Piccolo Regio di Torino “Frutto strano: le ossa” opera performatica di teatro-danza e live music, composta a quattro mani con il batterista dei Mau Mau, Paolo Gep Cucco.
Dal 2000 al 2004 – collabora come back vocals al disco” Safari Beach (Mau Mau)”; è lead vocals nel progetto Kinkoba ” Etnokult ” del musicista camerunense Tatè Nsongan; è interprete del Tv- spot nokia 2003 trasmesso da mediaset ( in top su Radio DJ per cinque settimane); affianca Paco Deluze, come lead vocals e cowriter, aka Solekyo , nel live media act T: OWN, che sfocierà nella produzione discografica “A day any day” ( featuring luca Morino, Bunna, Emidio Clementi. Room Service Records ). Nel giugno 2004 “ T:OWN ” approda all’Heineken Jamming Festival di Imola con tre perfomances in tre giorni.
Iniziano le lunghe permanenze di approfondimento in Inghilterra, i contatti diretti e gli scambi: la voce incontra la ricerca e la sperimentazione. Nina scava nelle tematiche tecnico- emotive del linguaggio blues al femminile: partendo da Bessie Smith e Billie Holiday attraversa il rock & blues con Patty Smith e Janis Joplin, l’R&B con connotazioni fusion di Erykah Badu, fino a toccare il trip hop targato Portishead e Massive Attack. Di qui lo stimolo a cavalcare un’ ulteriore spinta verso una ricerca più personale della propria visione sonora ed emotiva: esce nel 2008 il suo primo lavoro da solista: The Blackmill.
E’ docente di “Tecnica vocale” presso l’ Accademia di Musica Moderna Stazione Musica, sede nazionale delle Scuderie Capitani, a Civitavecchia.

Discografia
“Safari Beach.” Mau Mau ( MESCAL ) ;
“A day any day ” Paco de Luz ( ROOM SERVICE RECORDS ) ;
“Taurinorum Blues Society ” ;
“Believe ” Davem ( KARAT );
“Tredicipose” (Deasonika). EMI-EDEL
“The Black Mill “ ( CONCERTONE/ EDEL ).
“Crossover” Max Zanotti
“Buena suerte” Pino Scotto