Santori: “A Fregene un premio al conflitto d’interesse per l’Assessore Ravera”

361

ROMA – “Strana coincidenza o conflitto d’interesse quello che vede la Regione Lazio sponsorizzare il premio letterario Fregene e assegnare il riconoscimento per la narrativa all’Assessore alla Cultura Lidia Ravera? Lascio a chi ha più competenze di me il compito di giudicare le capacità di scrittura dell’Assessore e non è mia intenzione mettere in discussione il suo talento letterario, ma ritengo inopportuno e poco elegante che esponente dell’esecutivo della Regione Lazio possa concorrere e vincere in una iniziativa finanziata dallo stesso ente pubblico”. Lo dichiara Fabrizio Santori, consigliere della Regione Lazio.
In un momento così delicato in cui come amministratori al servizio del bene comune siamo chiamati a cambiare le carte in tavola e dimostrare con i fatti la volontà di capovolgere un sistema chiuso nella gretta mentalità del ‘do ut des’, il presidente Zingaretti e la sua squadra, sempre pronti a riempirsi la bocca di meritocrazia e altre belle parole, ripropongono ai cittadini lo stesso modello degenerato e compromesso di cui stiamo ancora pagando il conto” prosegue Santori.
“Per fare chiarezza sull’accaduto annunciamo un’interrogazione in cui chiederemo la sospensione del Premio Fregene, in programma il 6 settembre e sponsorizzato anche da Acea, Fiumicino Tributi e Maccarese Spa, per capire quanti soldi sono stati stanziati dalla Regione Lazio a sostegno dell’iniziativa e le motivazioni che hanno portato a questo finanziamento” conclude Santori.