“Mons. Ruzza, ci aspettiamo da Lei grandi cose”

0
216

CIVITAVECCHIA – Lettera al neo Vescovo di Civitavecchia, Gianrico Ruzza, di Alessandro Scotto, Presidente dell’associazione Civitavecchia 2000:

Eccellenza Reverendissima,
salutandola in questa giornata che segna l’inizio per Lei di un incarico così importante, vogliamo esprimerLe tutta la nostra solidarietà nel cammino di fede comunitaria che andrà a fare.
Desideriamo ripetere e fare nostre le due parole con le quali Lei ha rivolto il suo primo saluto a chi lo accoglieva in questa realtà tutta nuova, ‘Consapevolezza e Responsabilità’ tenendole ben presenti anche per i nostri futuri progressi.
Come Associazione che si è sempre schierata dalla parte dei più piccoli e inascoltati ci presentiamo a Lei nel modo migliore che conosciamo ossia con la nostra limpidezza di intenti e con la nostra fede profonda.
Fede le cui ramificazioni arrivano fino in fondo al tessuto urbano della tradizione di questa città.
Un credo unico e puro che ci ha sempre portati a dialogare per la Pace e per la costruzione di progetti atti a riqualificare il territorio.
Abbiamo quindi la consapevolezza di sapere quale figura fondamentale Lei sia soprattutto in questi tempi di confusione in cui il gregge sembra aver perso il suo Buon Pastore.
Responsabilità nel chiederLe di starci vicino nelle battaglie che porteremo ancora avanti in nome della nostra religione così bersagliata da tante ingiustizie.
Consapevolezza del nostro essere una piccola parte della voce di un’intera città, ma anche responsabilità nel portare a chi di competenza le richieste e le cause da perorare, non sempre invano.
La nostra Associazione è stata la prima a domandare che venisse dedicata in questa nostra bella terra una statua commemorativa del Santo Karol Wojtyla, opera a cui teniamo molto e che speriamo possa un giorno essere da Lei benedetta di fronte all’intera comunità di Civitavecchia.
Abbiamo da offrirLe tutta la nostra disponibilità e la costanza nel portare avanti le idee ‘che fanno bene’ a tutti.
Ci aspettiamo da Lei cose grandi, così come grande è la sua esperienza per i sentieri della nostra fede.
AugurandoLe ancora il migliore di tutti gli inizi, Le porgiamo il nostro più sincero saluto insieme a quello di Civitavecchia”.

Alessandro Scotto – Presidente Associazione Civitavecchia 2000

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY