La variante inglese è presente nell’88% delle Regioni? Anche no

45

Impazza sui notiziari questo dato “in almeno 88% delle Regioni italiane è presente la variante inglese del covid” . Non c’è telegiornale in cui non sia riportato con questa precisa e assurda formulazione…

https://www.infooggi.it/articolo/covid-variante-inglese-88-regioni-italiane/125938

Le Regioni sono 20: se le varianti sono presenti in 18 Regioni, allora la percentuale è del 90%, se invece sono presenti in 17 allora è l’incidenza è del 85%…

Come viene fuori questo bislacco 88%?

Su alcuni siti si parla di Regioni/Province autonome. Le province autonome sono 2: Trento e Bolzano.

Se sono 19 le Regioni in cui sono presenti le varianti Covid, fatto 22 il totale delle Regioni + province autonome, allora l’incidenza è dell 86.36% (sarebbe 36 periodico), se invece sono 20 su un totale di 22, allora la % è 90,91% (decimale 90 periodico, per l’esattezza).

Secondo la logica booleanain almeno 88% delle Regioni italiane…” è un’asserzione vera tanto che la percentuale sia del 90% o la totalità…. Ma il numero 88 è chiaramente privo di senso: è come se su un campione di 10 persone parlassimo di 88%…

Non persuaso mi leggo tutti i titoli sul web e nell’url seguente si capisce la genesi dell’errore:

https://www.lastampa.it/cronaca/2021/02/15/news/iss-contro-la-variante-inglese-innalzare-misure-in-tutto-il-paese-1.39905336

16 tra Regioni e province autonome hanno partecipato allo studio,  3 non hanno aderito e 1 sta ancora elaborando i dati… il totale dà 20, non 22, quindi non si conteggiano le province autonome….

Nel primo paragrafo in grassetto “Allo stato attuale la cosiddetta variante inglese del virus «è stata identificata nell’88% delle Regioni/Province autonome partecipanti” … Quindi 14 su 16, desumo, allora 7 su 8 è 87,5%…

Va bene, hanno arrotondato per eccesso in modo corretto, direte…

Ma allora sono almeno 14 su un totale di 20 o 22 se includiamo province autonome; ammettendo che nelle altre 4 Regioni e nelle province autonome non sia presente la variante, parliamo rispettivamente del 70% e 63,64% (decimale 63 periodico, più esattamente).

Peccato che il titolo testuale sia il seguente: Covid, l’Iss: “La variante inglese è presente nell’88 per cento delle Regioni, occorre innalzare le misure in tutto il Paese”.

Si tratta di errori concettuali che non si perdonano alle elementari

Può apparire pedante tutto questo, se non un esercizio di mera elucubrazione, ma è semplicemente indicativo della superficialità e acricità con cui viene fatta sovente informazione.

Meditate, gente, meditate…” diceva saggiamente un tizio nel claim di uno spot dei primi anni ’80 di una bevanda alcolica che avrebbe potuto donare solo lucidità a menti così intorpidite….

T.M.S. – Aguaplano