“Dieci domande per Pasqualino Monti”

800

pallanuotoCIVITAVECCHIA – Alcune domande al dottor Pasqualino Monti, presidente dell’Autorità portuale.
Per renderci edotti su  argomenti vitali per la democrazia e la trasparenza a Civitavecchia:
1) Lei, presidente, è laureato in Scienze statistiche e economiche ed Economia e commercio così come risulterebbe dal suo curriculum. In quale università, in quale anno e con quali voti ha conseguito la laurea?
2) Mi risulta – sulla base di  indicazioni da Lei stesso fornite – che dal 1998 a seguire per qualche anno sarebbe stato collaboratore saltuario di una società di consulenza aziendale di Roma, KTP se non sbaglio. Potrebbe dirci quali incarichi, commesse o clienti più o meno prestigiosi ha avuto la predetta società?
3) Se è a conoscenza dei profili professionali dei suoi predecessori, Gianni Moscherini e Fabio Ciani, potrebbe farci sapere se al tempo della loro elezione a presidenti dell’Autorità portuale erano laureati, con quali voti, presso quale università e in quale anno hanno conseguito la laurea?
4) E’ vero che a seguito della Sua nomina a presidente dell’Autorità portuale, Lei ha proposto al Comitato portuale di adottare una modifica della Pianta organica per l’incremento di circa 53 unità e ha inoltrato in questo senso una specifica richiesta al Ministero competente?
5) E’ vero che la richiesta di incremento del personale da Lei inoltrata al Ministero è stata motivata con l’incremento dei traffici portuali, mentre per il 2012 e negli anni seguenti si prevede al contrario un decremento degli stessi?
6) E’ vero che di queste 53 nuove unità lavorative da Lei richieste, il Ministero ne ha autorizzato “solo” 28?
7) E’ vero che il reclutamento e la selezione del personale delle Autorità portuali, come per qualsiasi altro Ente pubblico non economico, è dettagliamene disciplinato dalla legge che non prevede alcuna possibilità di “chiamata diretta”?
8) E’ vero che l’Autorità portuale ha posto in essere il reclutamento di tale personale con modalità assolutamente sino a oggi ignote?
9) E’ vero che l’Autorità portuale, da Lei presieduta, non ha diffuso nessuna procedura di selezione, di concorso pubblico, di ogni altra forma di assunzione legale?
10) Fra le nuove assunzioni, se ci sono state, vi sono parenti e congiunti, familiari o consanguinei, di sindacalisti attivi in ogni sigla sindacale e in rapporto costante con l’Autorità, di amministratori pubblici del Comune, di ex amministratori dell’Autorità, di membri del Comitato portuale o di altri personaggi pubblici della vita politica e istituzionale della Città?
Fiducioso per un suo riscontro.

Samuele Anselmo