“Ci si deve sempre confrontare con toni pagati”

509

LADISPOLI – Non affossiamoci su odio e critiche il passato italiano è realtà è storia e non si può cancellare e o dimenticare anzi va discusso proprio per non ricadere in certi errori la storia è questa la vita è questa è bisogna conviverci ……anche al.mirante è storia , e non è che ogni cosa che la destra fa o propone e sempre …oddio torna il fascismo no!
Bisogna guardare con altri occhi e sentire con altre orecchie anno intitolato molti luoghi a personaggi che poco o nulla anno a che fare con la storia nostra……quella di Ladispoli fatta di nomi e soprannomi….e addirittura è stata sfrattata una Piazza Storica , istituita con un accordo bonario in quanto il conte martini Marescotti donò a Ladispoli la fascia di terreno attuali giardini pubblici tra i due ponti e tra le vie Odescalchi e Ancona a Ladispoli invece di cederli alle ferrovie … ed oggi invece di giardini publici avremmo avuto altri palazzi…..in cambio di intitolare e mantenere il nome alla Piazza…..cosa che è stata ignorata , e dopo oltre cinquant’anni oggi ci troviamo Piazza Rossellini…..vi sembra cosa buona e giusta? Penso proprio di no….eppure eccola li….. e a memoria , ogni intitolazione fatta prima della giunta Grando non mi sembra di aver visto barricate in piazza per dire il loro nò…. e questo è bene…. perche anche per non alimentare fobie e o odi raziali insomma i politici in primis dovrebbero dare il buon esempio di democrazia e civiltà……dunque se questa amministrazione vuole una intitolazione ….intitolazione sia.pace e amore fraterno prenda il sopravvento e Prosperi a Ladispoli col rispetto reciproco, e che i toni possano affievolirsi…..ogni amministrazione dà del suo per il bene comune si adopera per la città e per la comunità e d’altro canto bisogna essere propositivi aiutare e collaborare perché non è che la destra governa allora la sinistra viene esiliata ….o viceversa…si governa per tutti e tutti debbono collaborare la città è di tutti e la vita vera ….quella quotidiana la si vive insieme .dunque perché questo malcostume di attaccare odiosamente invece di dialogare da persone civili? ….non può essere una targa la discussione….il problema…o lo sparti acque ….i problemi sono ben altri, in casa nostra e in ITALIA, la povertà, il lavoro, la sanità, le pensioni, eccetera.

Franco Conte