“Asfaltature preelettorali al Casaletto Rosso”

Via MercuriCIVITAVECCHIA – Le condizioni delle strade del Casaletto Rosso versano in condizioni da terzo mondo. E come nel terzo mondo assistiamo ad episodi degni di un paese sottosviluppato. All’improvviso una traversa di Via del Casaletto Rosso, per la precisione Via dei Frassini è stata asfaltata. Stessa benigna sorte per Via Sposito – traversa di Via Guastatori del Genio (quartiere Campo dell’Oro alto). Gli interventi di rifacimento del manto stradale sono stati effettuati in tutta fretta quasi in maniera carbonara. Ma poi ecco darne notizia, con tanto di cartelli che inneggiano a un imprecisato “valore aggiunto”, da parte dell’Assessore Mauro Nunzi.
Che la vicenda abbia un carattere propagandistico in vista delle elezioni è talmente palese da risultare offensivo per gli abitanti di due quartieri della città per anni abbandonati a se stessi da parte dell’attuale amministrazione comunale.
L’arteria principale del nostro quartiere, Via del Casaletto Rosso, è disastrata e necessita di urgenti interventi di manutenzione anche per motivi sicurezza dei residenti e che giornalmente la percorrono in auto. Non basta. Buona parte del Casaletto Rosso non è raggiunto dalla rete idrica. Per di più, sempre su quest’area, insiste un enorme capannone con copertura in eternit in fase di sfaldamento. Il che comporta gravi rischi per la salute degli abitanti. Per finire: la quasi totalità della via non è illuminata attirando così malviventi che infatti stanno prendendo di mira la zona.
Dinanzi a una condizione di inciviltà che fa spavento e alla pluriennale incuria del Comune gradiremmo sapere dall’Assessore Nunzi perché Via dei Frassini è stata asfaltata quando susistono strade in condizioni di gran lunga peggiori. Chi abita in Via dei Frassini da meritare tanta attenzione? Un’altra domanda. Qual è il criterio per il quale Nunzi decide di asfaltare una strada e non un’altra? E poi: da quando in qua è uso di un amministratore della cosa pubblica brindare con una sola parte di cittadini per un’opera che peraltro spetta di diritto? Infine: quale è il piano organico degli interventi nel nostro quartiere?
Per quanto concerne il “valore aggiunto” di cui l’Assessore si vanta spieghi a tutti i cittadini come mai viviamo in un quartiere senza servizi primari. Evidentemente il Comune non conosce i problemi dell’area. E allora siamo a diposizione per spiegargli, indicando anche le priorità. E’ gratis sig. Nunzi. Ne approfitti. Noi non prendiamo stipendi da enti pubblici.

Comitato di quartiere Casaletto Rosso