“A Civitavecchia un Politecnico del Mare”

24

CIVITAVECCHIA – Lettera in Redazione del Prof. Mauro Adamo:

L’atto di indirizzo della Regione Lazio denominato “ Blue Economy e Sviluppo Economico : un percorso di rilancio per il Porto di Civitavecchia ed il sistema portuale del Lazio “ rappresenta finalmente un provvedimento concreto che punta sull’Economia del Mare e che mette giustamente al centro di tale atto la nostra città e il nostro porto.
A Civitavecchia Il porto è la prima azienda cittadina dal punto di vista occupazionale con circa 6000 addetti ( Fonte Università Bocconi 2015); la probabile istituzione di una zona logistica semplificata e/o di una zona economica speciale, l’auspicabile coinvolgimento di Enel Logistics, la disponibilità di ampie aree retro portuali, l’invidiabile posizione geografica al centro del Mediterraneo possono fare del Porto di Civitavecchia un formidabile volano di sviluppo socio-economico ed occupazionale.
A tutto ciò aggiungiamo che dal punto di vista della formazione e della ricerca nel campo della Blue Economy a Civitavecchia sono già presenti:
• Un Corso di Laurea Magistrale della Università della Tuscia in Economia Circolare con un semestre dedicato alla “Blue Economy”
• un Corso di Laurea di primo livello della Università della Tuscia in Economia Aziendale con Curriculum Economia del Mare
• un Corso di Laurea magistrale in Biologia Marina dell’Università della Tuscia
• L ’Istituto Tecnico Economico “Guido Baccelli” con il Curriculum Economia del Mare nella V classe
• Un Istituto tecnico turistico “ B. Croce”
• Un Istituto Tecnico Nautico “ L. Calamatta”
• La sede italiana della” Escola Europea de short sea Shipping” di Barcellona
Inoltre l’ADSP del Mar Tirreno Centro Settentrionale è partner del progetto YEP MED (Occupazione giovanile nei Porti del Mediterraneo ) che coinvolge 7 nazioni e di cui è capofila proprio la Escola Europea di Barcelona
Ben venga dunque l’iniziativa della Regione Lazio per realizzare un Polo di Formazione e Ricerca della Blue Economy perché credo che a Civitavecchia ci siano tutti i presupposti e le professionalità per realizzare ad esempio un Politecnico del Mare”.

Prof. Mauro Adamo