“A Boccelle si è risvegliata la voglia di aggregazione”

184

festa a boccelleCIVITAVECCHIA – La festa di domenica 1 aprile è stata organizzata dal quartiere Boccelle Marangone e dedicata esclusivamente ai bambini, per il cui rispetto ci eravamo imposti di lasciare fuori tassativamente la politica, le strumentalizzazioni e le polemiche almeno per un giorno, cosa non facile in un periodo elettorale.
Almeno per le prime due pensiamo di esserci riusciti, e la risposta della gente, accorsa in Massa al parco Baden Powell di Boccelle, ha superato di gran lunga ogni più’ rosea aspettativa, ed il calore, la partecipazione e l’affetto dimostrato dagli abitanti e’ stato di una tale intensità da lasciarci storditi.
Boccelle è un quartiere speciale, anche se snaturato da una cementificazione selvaggia, e far rivivere il territorio, l’ambiente e la cultura di una realtà contadina ormai scomparsa, attraverso una suggestiva mostra di fotografie e di attrezzi agricoli dell’epoca, ha suscitato emozioni e ricordi.
Anche nel nostro Vescovo,che, gratificandoci di una improvvisa visita, si è soffermato a lungo, interessandosi del nostro comitato e abbracciando una infinità di gente. Una Persona stupenda.
Dobbiamo però dire grazie alla generosità degli abitanti se siamo riusciti a superare le inspiegabili difficoltà’ tecniche e burocratiche che stavano per far naufragare la festa.
Ma questo straordinario successo che ha fatto accorrere un esercito di bimbi accompagnati dai genitori, dai nonni e parenti vari, forse non è dovuto solo alla bravura degli attori del teatro dei burattini, o dell’impareggiabile mago animatore, della musica e degli innumerevoli giochi presenti, quanto al risvegliarsi di un comune bisogno di aggregazione, quale risposta a un diffuso senso di isolamento, fenomeno che nella zona e’ molto avvertito.
Feste di questo tipo, belle perché spontanee e libere, andrebbero incoraggiate, anche perchè svolgono un’importante funzione sociale, e un’amministrazione attenta ai bisogni della gente dovrebbe tenerne conto.
Confidiamo che sia così alla prossima edizione.

Fiorella Pierozzi – Comitato di quartiere Boccelle Marangone