Una vittoria ed una sconfitta per gli Snipers

9

CIVITAVECCHIA – Una vittoria ed una sconfitta. Questo il bilancio della doppia trasferta per gli Snipers TECNOALT, impegnati sabato a Trieste e domenica a Riccione nel campionato nazionale di serie B.

I civitavecchiesi, nonostante diverse assenze in formazione, hanno retto l’urto della corazzata Tergeste Trieste, rinforzatasi con due sloveni di alta qualità (Fink e Leben), per un tempo, chiuso sul 3-1, mentre nella ripresa la formazione di casa ha preso il largo dimostrando di essere la maggiore accreditata alla vittoria finale.

Nel match della domenica a Riccione invece gli Snipers TECNOALT hanno dimostrato ancora una volta il grande carattere che li contraddistingue e nonostante il primo tempo chiuso in svantaggio per 3-2, hanno acciuffato il pari a 3′ dalla fine e siglato il gol vittoria in overtime con il giovanissimo De Fazi.

Questo il commento dell’allenatrice Martina Gavazzi: “La prima partita ci ha regalato una visione precisa di quanta strada debbano ancora fare i nostri giovani atleti. Complimenti al Tergeste che ha espresso un gioco tattico preciso e corale e complimenti alla mia squadra che in enorme difficoltà non ha mai mollato e soprattutto al nostro goalie che ha fatto davvero l’impossibile. Contro il Riccione la stanchezza di tutti ha guidato la partita e nonostante il campo non esalti le nostre qualità ci siamo ben difesi e portato a casa due punti importanti”.

I presenti: Eugenia Pompanin, Riccardo Valentini, Gianmarco Novelli, Michelangelo Tranquilli, Davide Trotta, Alessio Galli, Mattia Padovan, Manlio Mandolfo, Alessandro De Fazi, Davide Ceccotti, Marco Stefani.

(foto di Maurilio Mandolfo)