“Trofeo Liberazione”, tanti podi per la Tirreno Atletica

305

CIVITAVECCHIA – 70 anni e ancora tanta vitalità per la classicissima in pista del Trofeo Liberazione  che fatica a contenere i 1800 atleti/gara presenti fin dal mattino allo Stadio della Stella Polare di Ostia.

Ottimi i risultati dei giovanissimi con inizio dai 50m degli esordienti C 2011 con l’oro e il bronzo di Mattia Porretti e Ifa Di Gennaro vincitori delle rispettive batterie in 9”19 e 9”37;  Eva Naschetti si aggiudica la  prima batteria ed è argento in 9”7.  Ancora in pista per i 50m gli Esordienti B 2009 con Alex Pifferi  9”01 in batteria,  bravissimo a non cedere la seconda posizione   e Elena Dolci che conclude in 9”7 giungendo 4^ nel suo gruppo.

Dai 150m grandi soddisfazioni per la prova di Caterina Riccetti (cadetta 2003) che domina in 19”87 e si aggiudica una gara ricca di contenuti; per la cat. Ragazzi Matteo Bonamano,  dopo un 60m corso in 9”03  PB , sembra fin troppo cauto con il suo 22”22;  a seguire Leonardo Dolci con un 22”53 utile a scaldare le gambe per l’800m chiuso in 2’35”40.

Per la cat. Ragazze, Sara Pontani, registra per il suo primo 800m 2’40”22, gestito con tenacia conservando un buon distacco dalle inseguitrici. Stessa gara per Stefano Braccini, gran periodo in crescita, ferma il crono a 2’35”30.

Pomeriggio dedicati agli Assoluti: 300m per Filippo Masoni che cavalca l’ottimo periodo di forma con 38”01 PB e argento nella cat Allievi. Ancora 150m  e stessa batteria per l’allievo Christian Ceccarelli in 18”31 e Lorenzo Patanè U23 in completa rimonta in 18”49; Luca Forti M45 18”32 , Eric Pifferi 19”12 cat. allievi e  Massimiliano Forti M40 20”14.

Federico Ubaldi si cimenta sui 500m che conclude in 1’09”43 mentre i 3000m sono scelti da Tenorio Alexis e Lorenzo Meuti, entrambi 2001, chiusi in 11’49”23 e 11’57”90.

I 3000m al femminile vedono ancora una volta Lucrezia Adamo protagonista: l’atleta di Claudio Ubaldi e portacolori reatina vince con il tempo di 10’22 netti  abbassando il personale di 15”, ma soprattutto dimostrando una grande padronanza della distanza corsa in testa dal primo all’ultimo metro.

Ancora Trofeo Liberazione, tappa di Modena, Federico Orlando oggi sceglie i 400m, Pb anche per lui 53”44.

I primi rintocchi della stagione in pista fanno ben sperare, gli atleti stanno crescendo e la Società insieme a loro. (foto di Manuela De Angelis)

 

Patrizia Rotolo