Tre colpi per la nuova CPC2005

330

CIVITAVECCHIA – In occasione della conferenza stampa tenutasi presso gli uffici della Compagnia Portuale Civitavecchia, dove il Presidente Onorario Enrico Luciani, il Presidente Sergio Presutti, il tecnico Paolo Caputo, il Direttore Sportivo Sandro Fabietti e il Direttore Generale Patrizio Presutti hanno illustrato alla stampa la stagione da affrontare, sono stati anche presentati i nuovi giocatori per la stagione 2018/2019.

La CPC2005 è lieta di dare il benvenuto, con l’augurio del raggiungimento degli obiettivi prefissati grazie al loro apporto, a: Alessio Treccarichi, Difensore classe ’98, ultima stagione nel Civitavecchia1920 in Eccellenza; Giuseppe Tabarini, Attaccante classe ’95, che ha concluso la stagione al Real Monterotondo in Eccellenza, in prestito dal Civitavecchia, con cui ha giocato fino all’apertura del mercato invernale; Papa Ndao, Attaccante classe ’85, ultima stagione nel Maccarese in Promozione.

In sospeso invece la situazione di Stefano Gallo, esterno classe ’96 che nell’ultima stagione ha giocato col Pomezia in Eccellenza, presente alla conferenza ma sul cui acquisto ancora nulla è definito, anche se la dirigenza della Roja sta facendo di tutto per portare in porto la trattativa.

Il presidente della CPC2005 Sergio Presutti in primis ha delineato e sottolineato le linee guida: “Iniziamo questa stagione con la convinzione di far praticare calcio a tutti, come del resto da tempo facciamo, ma in special modo quest’anno dove abbiamo deciso di ampliare e consolidare la nostra realtà. Onorato di intraprendere questo cammino, sempre con sulle spalle il nome importante della Compagnia Portuale di Civitavecchia che ci guida ovunque, con il nuovo Ds Sandro Fabietti e il mister Paolo Caputo. Si guarda al presente e al futuro, quanto fatto in passato ci serva solo come esperienza. C’è la determinazione più che la convinzione di far bene, con il lavoro e dei ruoli ben definiti all’interno della società. Personaggi forti e preparati, tutti, con cui iniziamo questa nuova avventura calcistica.”

Ci mettiamo sempre l’anima perchè crediamo nello sport vero e senza business – le parole di Enrico Luciani Dal primo all’ultimo indistintamente sono necessari per la causa, questo è il modo in cui intendiamo il calcio. Gli uomini che ho al mio fianco non credo abbiano bisogno di presentazione, uomini preparati che di calcio ne sanno e pure approfonditamente. Sarà un anno importante quello che sta per iniziare, perchè finalmente vedremo coronato il nostro sogno. La proiezione nel calcio della nostra città in una dimensione che gli appartiene. Possibile tramite i progetti del Tamagnini e del Fattori oramai in fase di arrivo. Il sogno di unire le due tifoserie, ora distinte tra Civitavecchia e CPC2005, non è fantasia: ci crediamo in questa unione e la porteremo a termine. Ci abbiamo provato con Ivano Iacomelli, che ringrazio ancora pubblicamente per quanto fatto, ma sono convinto che è stato solo un rimandare.”

“Onorato di essere qui – il commento del neo mister Paolo Caputo – un gruppo dirigenziale a cui sono legato da anni e che conosco bene. La loro solidità, struttura e programmi futuri mi hanno convinto da subito ad accettare. Lavoreremo per plasmarla da grande questa CPC2005, con Sandro, ndr il ds Fabietti, stiamo costruendo una rosa importante che possa competere in maniera significativa. Non faccio proclami ma lavoreremo sempre in tal senso.”

“Ho l’onore di essere qui al fianco dell’amico Sergio – ha dichiarato Sandro Fabietti – con cui sono convinto di fare qualcosa di unico. Mi ha entusiasmato da subito la stabilità societaria e come intendono il calcio. Abbiamo l’intenzione nel giro di tre o quattro anni di portarla dove merita, basta solo lavorare a testa bassa in tal senso. Il mercato? Abbiamo appena iniziato“.

Quanto  all’inizio dei lavori allo stadio Fattori si attende l’ok dei beni culturali, una risposta che potrebbe arrivare domani come a ottobre. Nel frattempo la CPC2005 svolgerà preparazione e gare ufficiali al Tamagnini.