Torna la Cronoscalata, ma sarà una prova di abilità

CIVITAVECCHIA – Si è messa in moto la macchina organizzativa del I° Slalom “Civitavecchia – Terme Traiane”, gara automobilistica nazionale di velocità ed abilità in salita, in programma il prossimo 1 settembre. Nella giornata di ieri, infatti, il Delegato allo Sport Ivano Iacomelli ha tenuto, presso l’ufficio Sport del Comune di Civitavecchia, alla presenza del Fiduciario Coni Litorale Nord Roma Pierluigi Risi ed i rappresentanti del Circolo Sportivo “Gruppo Piloti Civitavecchia”Enzo De Cicco, Antonio Morali e Gabriele Decina, la prima riunione preparatoria per la manifestazione. L’evento, che riprende la tradizionale cronoscalata degli anni ottanta e novanta, avrà come teatro il suggestivo tracciato della Braccianese Claudia, compreso tra il Km 68 (entrata del Campo Chimico) e il Km 63 (Impianto sportivo di Tiro a Volo dei Sassicari), con il controllo e la supervisione della Federazione Sportiva A.C.I. – C.S.A.I. Nazionale. Per il ricordo degli appassionati, la prima edizione della “vecchia” cronoscalata si svolse il 28 agosto del 1983 e per 15 anni la corsa ha avuto un posto di rilievo nel panorama automobilistico nazionale. L’ultima edizione si tenne nel 1997.
L’organizzazione dell’evento è a cura dell’Asd Ausonia Motor Sport per il Gruppo Piloti Civitavecchia e presenta in questa edizione una importante novità: non più velocità, ma slalom.
Rispetto alla precedente formula la nuova edizione, di lunghezza complessiva di 3 chilometri, non sarà una gara di velocità pura, ma di “velocità ed abilità”, e mentre prima le medie complessive andavano anche oltre i 130 chilometri orari, con la nuova formulazione la velocità media non potrà superare gli 80 km/h, anche per le categorie maggiori. Lo slalom sarà caratterizzato da tratti veloci ed altri in cui i piloti dovranno superare delle chicane in serie, realizzate con birilli.
La riunione è servita per esaminare le varie fasi organizzative ed individuare i soggetti coinvolti e da coinvolgere per la migliore riuscita dell’importante evento sportivo.
In particolare il Delegato allo Sport Ivano Iacomelli, d’accordo con i soggetti presenti, ha stabilito di indire quanto prima la Convocazione di una Conferenza di servizi con tutti i settori interessati.