Margutta Asp schiacciasassi al Palasport

CIVITAVECCHIA – Margutta Asp schiacciasassi al Palasport. Sabato sera al Palasport le rossoblu hanno fatto un sol boccone della Fenice, arrivata all’impianto di via Barbaranelli per la decima giornata di serie C femminile con l’obiettivo di giocarsi il ruolo di inseguitrice della capolista Roma 7. A vincere sono state le civitavecchiesi, che hanno travolto per 3-0 il sestetto di Di Gregorio e sono quindi rimaste in scia della Roma 7, distante al momento 1 solo punto. La partita è iniziata subito alla grande per le padrone di casa, che hanno subito messo in chiaro le cose con un perentorio 25-12. Stesso discorso nel secondo parziale, vinto da Iengo e compagne agevolmente per 25-15. Nella terza frazione di gioco, le marguttine sono partite più rilassate e la Fenice ne ha approfittato per portarsi in avanti. È servito un parziale di 8-1 al gruppo di Taranta per mettere in piedi la rimonta e chiudere avanti 25-22.

Ko senza storia per il sestetto di serie D femminile dell’Asp Civitavecchia. Domenica sera la Possenti Costruzioni è stata travolta per 3-0 nella tana del Nautilus ed è stata raggiunta in fondo alla classifica dalla Saet.

Nulla da fare infine in serie C maschile per la Serramenti Sartorelli Asp, uscita sconfitta dal confronto di sabato sera a Civitacastellana. I padroni di casa dell’Aqua Egeria Civita Volley si sono imposti per 3-1 con i parziali di 25-23, 25-20, 18-25 e 25-21. Privi dell’opposto Tiziano Violanti, i rossoblu non sono riusciti a tenere il passo degli avversari, e dopo un sussulto di orgoglio nel terzo set, sono capitolati nel quarto parziale. Non è riuscito quindi lo schiacciatore Lorenzo Martelli, che ha giocato la sua ultima gara della stagione prima del trasferimento temporaneo all’estero, a salutare i compagni nel migliore dei modi. Un ko che cambia la classifica dei ragazzi di Franco Accardo, che scivolano al terzultimo posto, in piena zona playout.