Margutta Asp a vele spiegate

233

CIVITAVECCHIA – Procede a vele spiegate il cammino della Margutta Asp nel campionato di serie C femminile. Nella terza giornata che si è giocata sabato sera al Palasport, le rossoblu hanno battuto per 3-0 la Roma Centro in quello che alla vigilia era considerato il primo test probante della stagione. Esame passato a pieni voti, anche se nel corso della partita le civitavecchiesi hanno avuto dei momenti di difficoltà. In particolare, dopo aver vinto agevolmente il primo set, Iengo e compagne hanno sofferto nel secondo parziale, nel corso del quale le romane avevano preso il largo. A quel punto il tecnico Alessio Pignatelli ha spedito sul terreno di gioco le giovanissime Elisa Regio e Giulia Baffetti, rispettivamente palleggiatrice del 2002 e centrale del 2003, entrambe prodotti del vivaio rossoblu, che hanno letteralmente cambiato l’inerzia del set. La Margutta Asp ha quindi messo in piedi una grande rimonta, che alla fine le ha portate a vincere per 25-23. Tutto facile nel terzo set, dominato dalle civitavecchiesi, con le ospiti che, viceversa, hanno tirato i remi in barca. “Nonostante il risultato di 3-0 – spiega il centrale Federica Brighenti – non è stata una gara semplice. La Roma Centro si è difesa bene e in alcuni momenti ci ha messo in difficoltà. Ma siamo state brave a continuare a giocare e a portare a casa l’intera posta in palio. Contenta anche per la prestazione delle nostre giovanissime, che possono sicuramente ritagliarsi un ruolo importante in questa stagione”. Margutta che resta al primo posto a punteggio pieno, in coabitazione con la Virtus Latina, prossimo avversario delle civitavecchiesi.

IL TABELLINO
Margutta Asp – Roma Centro 3-0 (25-19/25-23/25-17)
Margutta Asp: Anniballi, Belli, Brighenti, Baffetti, Sorrentino, Iengo, Monti, Monachesi, Scisciani, Cammilletti, Arena, regio, Lucente. All. Pignatelli.
Roma Centro: Barlacchi, Rinaldi, Trovarelli, Somma, Minnucci, Aloisio, Datti, Albanese, Guercini, Sabelli, Rotundo, Poliziani. All. Ariosto

Primo punto stagionale per la Serramenti Sartorelli Asp nel campionato di C maschile. I rossoblu sono stati battuti per 3-2 sul campo della Fenice, facendo il primo passo, seppur piccolo in classifica. Mancini e compagni sono andati vicini al colpaccio, visto che sono stati per due volte avanti sugli avversari, prima per 1-0 e poi per 2-1. Nel quarto set, però, il sestetto allenato dalla coppia composta da Franco Accardo e Francesco Milea, è calato ed è stato battuto per 25-19. 15-13, sempre per i padroni di casa, il risultato con il quale si è chiuso il tie-break.
“Purtroppo sia nel quarto che nel quinto siamo partiti male – racconta Mancini – e non siamo riusciti a recuperare il gap dai nostri avversari. C’è un po’ di rammarico, soprattutto per come si era messa la partita, ma allo stesso tempo festeggiamo il primo punto, tra l’altro ottenuto in trasferta, e ci auguriamo sia di buon auspicio in vista del proseguimento della stagione”.