Magic moment per gli Allievi Eccellenza del Civitavecchia

233

CIVITAVECCHIA – Giunta all’ottava affermazione su nove, la compagine degli Allievi Eccellenza del Civitavecchia, inclusa nel girone A, ora può assaltare con umiltà e rispetto, la borghesia calcistica romana. Forte anche della valorizzazione in prima squadra dei propri gioielli, la banda le cui briglie sono in mano ad Andrea Rocchetti, gode di questo “magic moment”, in attesa della sfida del “Vittorio Testa”. Gara affascinante da morire, dove i baby nero azzurri, misureranno il proprio grado di forza con vostra grazia Nuova Tor Tre Teste.
“Stiamo bene -analizza Andrea Rocchetti- viviamo uno splendido periodo di forma sia sotto il profilo mentale che sotto quello fisico-tattico”. Domenica i civitavecchiesi hanno superato brillantemente in rimonta una nobile come l’Ostia Mare, 3-1 il finale al “Tamagnini” che ha certificato la sublime crescita di questo promettente gruppo.
“Abbiamo giocato una gara intelligente –prosegue Rocchetti– pur sotto di una rete, i ragazzi hanno mantenuto la giusta attenzione e la serenità opportuna per ribaltare l’esito di una sfida complicatissima, faccio i complimenti all’Ostia, sono ben organizzati e bravi davvero tecnicamente”.
Rocchetti che come responsabile del settore giovanile segue da vicino anche gli Allievi B Eccellenza, mostra compiacimento per la reazione del gruppo diretto da Michele Micheli, in un campionato irto di pericoli, vista la presenza di club capitolini dal profilo autorevole. “I ’99 –narra il tecnico degli Allievi Eccellenza – hanno avuto un’inizio di stagione complesso, ora però la squadra sta interpretando nella maniera appropriata il girone A dell’Eccellenza B, i risultati sono arrivati (2-1 alla Romulea nell’ultimo turno), l’obiettivo è mantenere la categoria”.