La festa della vela e dello sport sbarca a Riva di Traiano

596

CIVITAVECCHIA – Tante sono state le barche, estremamente competitive, che si sono sfidate il 6 aprile nell’appuntamento “Roma per 1/per 2/per Tutti” al Circolo Nautico Riva di Traiano. L’evento ha portato sportivi, parenti, amici, curiosi, passanti, ospiti, fotografi, televisioni, sponsor, riempire la città per due giorni sia in mare che in terra. La kermesse è iniziata alle 10:00, con le barche dei solitari che sono state trainate fuori da Riva di Traiano. Il primo a staccare dal molo è stato Oscar Campagnolo, con una GoPro legata con una fascia sulla fronte, deciso a filmare tutta la sua avventura. Farà bene, perché alla fine ci sarebbe stato anche il Festival Internazionale del Corto per presentare la Roma per 1. Lo seguono tutti gli altri. Rientra Shirlaf. Lo Swan 65 con a bordo Paolo Cian ha un problema alla carena. Lo risolve e riesce. Le barche danzano fuori il porto con un vento che è girato a Scirocco per poi girare a Ostro. Allo start in tanti aggrediscono la linea. Si rischia qualche collisione ma va tutto bene. TWT UComm (xdue) parte dietro ma sfila tutti sotto terra. Alla boa di disimpegno sarà terzo. Davanti a lui il Cookson 50 Cippa Lippa 8(x Tutti) , seguito da Kuka Light (x Tutti), Shirlaf 8 (x Tutti), BlackBull (x Tutti). Tra i solitari davanti c’è il Pogo 40 di Mario Girelli (Patricia II), seguito dall’Eco 40 di Matteo Miceli e dal J111 di Marzio Dotti. Ma la corsa è lunga. Nella Roma per 2 i mostri di TWT UComm sono davanti, ma dietro di loro tiene bene il tedesco Tante Anni e al terzo posto i croati di Way Point. I class 40 dettano legge. Nella Roma per Tutti chi ha messo il turbo è Kuka Light, ma Cippa Lippa regge bene il confronto. Sta arrivando anche il Multi 50 che tra un po’ saluterà la compagnia e volerà via come è giusto. Un altro bel weekend per i velisti di Civitavecchia si è appena concluso.