La CPC pareggia in casa e perde la vetta

CIVITAVECCHIA – Finisce 2-2 tra CPC2005Doc Gallese 2010. Gara brutta dei portuali che, invece, gli ospiti interpretano al meglio. Due volte in vantaggio la Gallese viene raggiunta due volte, la prima da un eurogol di Gallo e la seconda, quasi allo scadere, da un colpo di testa di Serpieri. In vetta cambia tutto, ora la nuova battistrada è la Corneto Tarquinia, vittoriosa a Canale. Al suo inseguimento ad un punto di distanza la CPC2005 e la Pmc, che non va oltre lo zero a zero con l’Aranova.

Tutto quello fatto nel girone d’andata è da dimenticare, la Doc Gallese ne è la riprova quest’oggi. Raccolta nei suoi trenta metri è pronta a ripartire, la CPC2005 è farraginosa e lenta pagando, cosi, dazio.

È un primo tempo avaro d’emozioni, la CPC2005 sui taccuini ne avrà solo tre di occasioni per segnare. La Doc Gallese è rintanata dietro e cercherà di ripartire in contropiede, ma all’infuori di una palla arrivata a Mechilli, agilmente parata da Nunziata, difenderà in pratica lo zero a zero. La prima fiammata portuale intorno al decimo, lancio per Tabarini che arpiona la sfera fa due metri e scarica il destro: fuori di un niente. Due minuti dopo è Ruggiero a saggiare le doti di Laurenti, il fendente è respinto a stento. Il tema della gara persiste, la CPC2005 è padrona del gioco ma non punge, la Gallese agisce di rimessa, quando può. L’ultima emozione prima del corroborante tè la regala Ruggiero nel recupero, Laurenti sembra in stato di grazia e respinge.

Ripresa che sembra in avvio dello stesso tono della prima, ma la Gallese sembra più propensa alle azioni manovrate offensive. Provinciali va vicino alla rete dopo quattro minuti, Tersigni sugli sviluppi di un corner un minuto dopo invece lo realizza. Corner di Magrini con la sfera che attraversa tutta l’area, Tersigni svetta più in alto di tutti e manda la sfera dove Nunziata non può arrivare. Zero a uno. La CPC2005 reagisce immediatamente e Gallo, neanche un minuto dopo, riporta tutto in parità, con un fendente dal limite dell’area che manda la palla a spolverare l’angolo alto. Uno a uno. La CPC2005 sembra rinfrancata e sugli sviluppi di una punizione, calciata da Bevilacqua, Serpieri di testa manda fuori di un soffio dando l’illusione del gol. Sembra un forcing, non sarà così, la CPC2005 torna ad essere macchinosa e ne approfittano ancora gli ospiti. Scocca il ventottesimo quando la Gallese torna in vantaggio: azione nel cuore dell’area con Mechilli che elude il fuorigioco e secca, a tu per tu, Nunziata. Gallese avanti e sembra finita, ma la CPC2005 torna a suonare la carica nei restanti minuti e al quarantesimo pareggia. Punizione di Bevilacqua per Loiseaux, incornata con Laurenti che si supera, ma Serpieri è lì a ribadire in gol. Due a due che segna anche il risultato finale. Non è stata una CPC2005 al centro del gioco, gli infortuni di Metta, in tribuna, e di Gimmelli costretto alla panchina hanno pesato. Fin troppo.