Il Rione Aurelia si aggiudica con Azzurra il 27° Palio Marinaro

988

palio marinaroCIVITAVECCHIA – Grande successo per la 27° edizione del Palio Marinaro di Santa Fermina, svoltosi ieri nelle acque del porto storico, e caratterizzato dalla massiccia presenza di giovani atleti e di pubblico.
Le gare della categoria Juniores hanno visto la partecipazione di 60 alunni degli Istituti superiori cittadini: IIS Viale Adige, Itcg “G. Baccelli”, Itis “Marconi”, Liceo scientifico “Galileo Galilei”, Liceo ginnasio “P. Alberto Guglielmotti” e Ipsia Calamatta, che hanno aderito, unitamente alla Associazione Mare Nostrum 2000, al progetto “Promozione della Attività Polisportiva”, contro l’abbandono precoce dello sport da parte degli adolescenti, promosso dal Coni e dalla Provincia di Roma.
Pienamente centrato l’obiettivo prefissato di avvicinare tanti giovani alle manifestazioni del Palio Marinaio ispirate alla storia, alla cultura, alle tradizioni ed alle leggende della città di Civitavecchia, da sempre sostenute dal Dott. Carlo De Paolis, con il Comitato per i Festeggiamenti di Santa Fermina e Don Giorgio Picu della Parrocchia di “Santa Maria” in Porto.
Tra le scuole, tra gli Junior maschili, ha conquistato il successo, per il Rione San Gordiano, l’equipaggio dell’IIS Viale Adige composto da Enrico ed Emanuele Diottasi, Daniele Del Duca, Luca Trivelloni (cap. Michela D’Amico); secondo classificato, per il Rione Pirgo, l’equipaggio dell’Itis Marconi con Salvatore Scolla, Emanuel Mocanu, Diego Canestrari, Angelo Peroni (cap. Mercuri); terzo, per il Rione San Liborio , l’Itc Baccelli con Costatin Cociova, Giada Brancato, gabriel Berardozzi, Federico Corrias (cap. Gennaro Lo Iacono); quarto classificato, infine, per il Rione Pantano, l’Ipsia Calamatta 2 con Edoardo Onosolotti, Giuliano Carta, Francesca Izzo, Emanuele Parisi (cap. Marcello Iacopucci).
Nella prova degli Junior femminili, invece, vittoria per l’equipaggio dell’Iis Viale Adige, per il Rione San Gordiano, Martina Capparella, Margherita Fraticelli, Ilaria Siciliano, Giulia Tranquilli (cap. Michela D’Amico); seconde, per il Rione San Liborio , l’Itc Baccelli, con Diana Galletti, Martina Roscioni, Antonella Barletta, Alessia Motz, (cap. Cima Dino); terze classificate, per il Rione Campo Oro, le ragazze dell’Itc Baccelli2 Michela Ballone, Francesca baracca, Giulia Fiorentini, Elisa Ciocci, Gennaro Lo Iacono; quarto, infine, per il il Rione Cisterna Faro, l’equipaggio dell’IIS viale Adige 2 con Giorgia Feligioni, Federica Agozzino, Giada Brancato, Beatrice Cataldi (cap. Marcello Iacopucci).
Nella gara degli assoluti Senior maschili la vittoria è andata invece al Rione Aurelia, grazie all’equipaggio del Circolo Canottieri azzurra, composto da Gianluca Gargiullo, Basilio Impastato, Michele Clementi, Stefano Rosati e Virginia Guglielmi (T); secondo classificato il per il Rione Cisterna Faro, con Equipaggio della Coop. Cosepo, composto da Dante Cima, Marco Maddaloni, Vincenzo Mercuri, Sandro Mondelli e Alessia Cima (T); terzo classificato il Rione Pantano, con l’equipaggio Circolo Canottieri “Azzurra 1”, composto da Dario Fraticelli, Milana Matteo, Lo Fiego Edoardo, Natalini Matteo e Massimo Guglielmi (T); quarto classificato, infine, per il Rione San Liborio , con l’equipaggio “Orchidea blu” composto da Simone Noto, Danilo Coccia, Lorenza Fanfera, Michela D’Amico e Marcello Iacopucci (T)
Notevole successo hanno riscosso gli eventi che ormai tradizionalmente si svolgono a corollario del Palio Marinaro, quali gli stands dedicati alla mostra fotografica ed ai collegamenti radio a livello nazionale ed internazionale curati rispettivamente della Associazione Cine Fotografica di Civitavecchia del presidente Francesco Cristini, della Società Storica Civitavecchiese tramite l’Osteria della Memoria Civitavecchiese del socio Roberto Diottasi e dell’Ari Associazione Radioamatori Italiani sezione Alto Lazio del presidente Stefano Loru. Molto commovente, infine, la cerimonia svolta in ricordo di due figure molto importanti per la rinascita e lo svolgimento del Palio Marinaro, Sergio Mastrogiovanni e Igor Battaglini.