Giovanili CPC: gli Allievi sono salvi!

0
281

CIVITAVECCHIA – Gli Allievi della CPC2005 con due giornate di anticipo festeggiano la salvezza. A decretare il il raggiungimento dell’agognato obiettivo il pareggio interno per 2-2 di domenica con il Pianoscarano che sancisce, viste le sette lunghezze dalla quartultima, il traguardo raggiunto. Stagione travagliata dove forse si poteva fare di più e dove ha prevalso la netta spaccatura tra le squadre che occupano la quarta e quinta posizione e il resto del gruppo. Serviva mantenere la categoria conquistata la passata stagione e così è stato. Per giunta in largo anticipo. Mattatore della gara di domenica il centravanti Visciola, autore nella ripresa della seconda marcatura, oltre che del pregevole assist in occasione della prima rete segnata da Matricardi, arrivata allo scadere del primo tempo. Doppio vantaggio vanificato poi dai due gol realizzati dal Pianoscarano nella ripresa, il primo direttamente su punizione e il secondo sugli sviluppi di un calcio da fermo. Interminabili i venti minuti finali, vissuti al mantenimento di quel punto che consegnava la matematica certezza ai ragazzi di Da Lozzo. Poi al fischio finale la gioia per il traguardo raggiunto. Un incoraggiamento e una menzione a parte vanno a Tommaso Carta, dirigente della squadra portuale, a cui vanno i migliori auguri da parte di tutti.

Continuano intanto la loro corsa i Giovanissimi di Smeraglia, che con un secco due a zero regolano al Fattori il Real Aurelio. Buono l’avvio fatto di trame e bel gioco da parte dei portuali, che non porta però a nessuna segnatura. Ripresa sulla stessa falsa riga della prima frazione, fatta di intensità e possesso palla, ma con Dionisi e Casciani, entrambi i tiri scagliati sugli sviluppi di palle da fermo, che insaccano alle spalle del portiere ospite. Un due a zero che fa indubbiamente piacere e che conferma i progressi, seppur la squadra proveniva da tre sconfitte, perché nonostante tutto si è sempre vista una squadra vogliosa di migliorare e mai sottomessa.

Sospesa invece al 31° della ripresa dall’arbitro Giuseppe Candela, della sezione di Viterbo,l’incontro tra il Pianoscarano e la CPC2005 Juniores. Il forte nubifragio abbattutosi su Pianoscarano a metà ripresa, che aveva reso il terreno di gioco un pantano, ha indotto il direttore di gara a interrompere l’incontro. La gara era ferma sul tre a tre, con i locali che avevano risposto al doppio vantaggio portuale (Memmoli e De Carli), con tre reti in successione, per essere poi ripresi in avvio della seconda frazione ancora da De Carli. Ora si dovrà aspettare la decisione della Lnd per sapere la data del recupero.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY