Corrono veloci le staffette della Tirreno Atletica

414

cadette tirreno atleticaCIVITAVECCHIA – C’era anche la Tirreno Atletica al Campionato regionale di staffette, categoria Cadetti, presente a Roma la scorsa settimana con tre squadre: la 3x1000m e la Svedese (100-200-300-400) maschile e femminile.
Nella 3×1000 prima frazione affidata a Valerio Stefanini che parte bene e mantenendo il suo passo cadenzato passa il testimone al secondo frazionista Antonio Giordano, il quale dà il meglio di sé, guadagna qualche metro e cerca di mantenere il passo dei rivali per poi arrivare al cambio con il neo campione provinciale di cross Davide Galeani che parte velocissimo per tentare di recuperare terreno sulla squadra delle Fiamme Gialle, ormai imprendibile; il suo grande impegno vale un tempo finale di 9’ 44” 45 per un positivo 6° posto della squadra.
Nella staffetta svedese femminile le cadette Luna Napolitano, Aurora Medici, Giammaura Grandoni e Micaela Abbruzzese, seppur con minor esperienza rispetto alle altre squadre, non hanno comunque ceduto il passo alla paura, conquistando anch’esse un ottimo 6° posto con il tempo di 2’ 37”26, togliendosi la soddisfazione di vincere la  loro batteria.
A seguire sono partiti i cadetti maschili della Tirreno, orfani di Davide Polidori fermato da un infortunio, e con Luca Scarduelli al suo posto per i primi 100m; partenza reattiva la sua e buon cambio con il duecentometrista Enrico Berretti  che corre una frazione fulminea ben lanciato verso il compagno Andrea Flaccavento; purtroppo un cambio impreciso fa cadere il testimone ma i ragazzi reagiscono subito e lo riprendono prontamente; Flaccavento corre come il vento, recupera l’avversario della Villa Gordiani e arriva con lui spalla a spalla al cambio con Lorenzo Patanè che si prepara per l’ultimo tratto dei 400m: si piazza appena dietro il rivale romano, ne segue la scia e subito dopo la curva degli ultimi 200m sorpassa e diventa imprendibile, vincendo la batteria vincere con il tempo di 2’19”28 che vale alla sua squadra un onorevole 7° posto.
Nella stessa giornata si è svolto anche il triatlhon a combinazione categoria Esordienti e Ragazzi. A rappresentare la società civitavecchiese Sofia Spadaro (anno 1999) che, nella terna 60m, vortex e 1000m si è aggiudicata il gradino più alto del podio con i risultati rispettivamente di 9”58, 24,83m e 3’32”65; insieme a lei Chiara Pantano (anno 2001), impegnata nella prova di 50m (8”45), salto in lungo (3,52m) e 600m (2’15”55) alla fine delle quali si aggiudica il bronzo.
Da segnalare inoltre, per il campionato regionale di lanci, l’argento nel giavellotto di Katerina Nardangeli con la misura di 28,36m, mentre Carlo Gransinigh ha ben figurato fermandosi ai piedi del podio grazie ad un lancio di 39,09 che gli vale il suo personal best; tra i cadetti, Gabriel Malandra sempre nel giavellotto, al primo anno di categoria, conferma il suo promettente talento e scaglia l’attrezzo a 26,22m.
Dalla Finlandia, infine, ancora splendide notizie dalla irresistibile Paola Tiselli che conclude i campionati mondiali indoor di Jyvaskyla con un’altra medaglia: dopo l’oro sui 3.000 e l’argento sugli 800 Paolo centra anche un altro secondo posto nei 1.500m, dopo un arrivo al fotofinish con l’olandese Grutters. Per lei una trasferta da ricordare.