Campionato regionale enduro: Del Rio e Saggiomo sul podio

CIVITAVECCHIA – Il Campionato regionale di enduro si è concluso domenica scorsa a Vitorchiano (VT) e i vincitori sono stati incoronati. Tra di loro, i due giovani portacolori dell‘Asd Sbroccati B-Mad di Civitavecchia che, nonostante la giovane età, hanno già raggiunto traguardi importanti: Samuele del Rio, secondo nel Lazio categoria Juniores, e Manuel Saggiomo, terzo nel Lazio categoria Esordienti.

Samuele è un ragazzo di diciassette anni che pratica l’enduro da qualche anno. La sua passione per questo sport lo ha portato ad allenarsi duramente e a partecipare a numerose competizioni, fino ad arrivare al campionato regionale. Nella categoria juniores, Samuele ha conquistato il secondo posto, battuto solo da un atleta più esperto di lui. Un risultato straordinario per un ragazzino così giovane che potrà senz’altro migliorare ancora nei prossimi anni. Nella classifica assoluta, Samuele si è classificato quarto mettendosi alle spalle atleti più grandi di lui.

Manuel è salito sul terzo gradino del podio nella categoria esordienti del campionato regionale laziale. L’atleta “sbroccato”, ha dato tutto fin dall’inizio della gara e si è aggiudicato il bronzo con un buon margine di vantaggio sugli altri concorrenti. Manuel Saggiomo ha iniziato la sua carriera nel 2021, ma si è già fatto conoscere. Ha partecipato a diversi campionati affermandosi nel mondo della mountain bike. In una giornata in cui le condizioni erano particolarmente difficili, la squadra ha saputo mantenere la concentrazione e l’impegno, mettendo in mostra tutto il suo talento.

Il risultato finale è stato frutto di un grande lavoro di squadra, che ha permesso agli “sbroccati” di superare avversari più forti e agguerriti. Nonostante la gara fosse davvero difficile, gli “sbroccati” sono riusciti a portare a casa un importante risultato, che li conferma tra i migliori team del campionato regionale.

“Alla fine della giornata – commentano dalla società civitavecchiese – possiamo dirci soddisfatti del risultato ottenuto. Un secondo ed un terzo posto in un campionato regionale non è certo un traguardo da poco, soprattutto per una squadra che ha dovuto superare tante avversità durante la stagione. I ragazzi hanno pilotato con cuore e determinazione, dimostrando di essere degli atleti veri. Ora possiamo finalmente goderci questo successo insieme a loro!”