“L’immunità de gregge”

0
168

Da Pasquino dell’Ottimo Consiglio un nuovo sonetto dal titolo “L’immunità de gregge”:

Ho visto poco fa in televisione
Uno che me pareva americano
Se ne stava sdraiato sur divano
E faceva la rota der pavone.

Sto viruse diceva adè un marpione
Corpisce solamente chi adè anziano
Oppure chi nun è der tutto sano
Insomma fa ‘na vera selezzione.

Ondepercui lasciamolo sfogà
Fori de casa damoje er sollazzo
Chi è sano potrà avé l’immunità,

Se stamo chiusi e je rompemo er cazzo
La razza nun potrà mai mijorà.
Questo diceva senza avé imbarazzo.

Pasquino dell’OC

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY