“La nascita de Civitavecchia”

532

Da Pasquino dell’Ottimo Consiglio un nuovo sonetto dal titolo “La nascita de Civitavecchia”

Dice Odoardo: nun è vero gnente
Nun fu Leandro a fa Civitavecchia
Questa è leggenna, superata, vecchia,
Ma ne la storia vera nun se mente.

Ordo centumcellensis, dice, è giusto,
E Ottimo Consijo è ‘n’invenzione
Su questo nun c’è manco discussione
Pure se a dillo nun c’è proprio gusto:

Er popolo infatti era contento
De sapé ch’era stato un marinaro
Su la collina a dà er suggerimento,

Perché così je risurtava chiaro
Che da mill’anni fino a sto momento
Mantené le promesse è proprio raro.

E questo lo dichiaro:
Dovevamo capillo da li sguardi
Che ar potere ciannaveno i buciardi.

Pasquino dell’OC