150 anni della mafia – Paradossale spaccato di politica e anti-stato

430

Geniale rappresentazione, folcloristica ma fino ad un certo punto, di Cosa Nostra, politica e collusioni tra di esse.

A regalarcela uno straordinario Corrado Guzzanti, nelle vesti di un boss della mafia alle prese con i preparativi dei festeggiamenti del 150esimo anniversario della mafia, corteggiato politicamente da zio “Silvu”, affiancato da una spalla eccezionale, Marco Marzocca, che interpreta il ruolo di “picciotto” un poco “minchia”.