Tarquinia. Presentato il “Progetto Alzheimer”

172

TARQUINIA – ? stato presentato il 3 aprile al centro diurno “Luigi Capotorti” il “Progetto Alzheimer”, promosso dall’Amministrazione e dal Distretto 2 dell’Ausl di Viterbo. Erano presenti il sindaco di Tarquinia Mauro Mazzola, il direttore del Distretto VT2 dott.ssa Fabiola Cenci, il direttore dell’Unità Valutativa Alzheimer dell’Ausl di Viterbo dott. Antonio Lanzetti e la responsabile dell’Assistenza Domiciliare Integrata del Distretto VT2 dott.ssa Manuela Oliviero. L’iniziativa, che coinvolgerà otto persone residenti a Tarquinia, vedrà un’equipe di medici, psicologi, assistenti sociali, terapisti occupazionali e operatori sociosanitari seguire i pazienti in un percorso riabilitativo della durata di sei mesi, per contrastare la progressiva perdita delle capacità cognitive, migliorare la capacità di svolgere attività quotidiane e offrire un sostegno alle famiglie. “Sono molto soddisfatto. – ha affermato il primo cittadino – Il Comune ha creduto nel progetto, perché l’Alzheimer colpisce purtroppo moltissime persone e rappresenta un grave problema». «Ringrazio il sindaco Mazzola. – ha dichiarato la dott.ssa Cenci – L’Amministrazione con poche parole ma tanti fatti ha dimostrato in questi anni di esserci vicina. Penso in proposito al Registro dei Tumori, i cui lavori di mappatura della popolazione sono in fase avanzata”. “L’Alzheimer è una malattia dal forte impatto sociale. – ha detto il dott. Lanzetti – Questo progetto ha quindi una forte valenza per garantire un sostegno sia ai pazienti sia alle loro famiglie. Inoltre la struttura che ci ospita è moderna e confortevole, ulteriore garanzia per la qualità dell’assistenza”.