Tarquinia. Gravi carenze numeriche per il personale ospedaliero

mauro mazzolaTARQUINIA – Prima uscita pubblica del sindaco di Tarquinia Mauro Mazzola. Il primo cittadino ha visitato il 10 maggio i reparti dell’ospedale, per fare il punto della situazione sulle gravi carenze di organico. “È fondamentale una ridistribuzione a livello provinciale del personale infermieristico in esubero, per far fronte all’emergenza. – afferma il sindaco Mazzola – Il problema va affrontato immediatamente. Sono a rischio i servizi di assistenza e alcuni reparti del presidio, che potrebbero essere accorpati. Ipotesi da scongiurare”. Il primo cittadino ha inviato una lettera al governatore Renata Polverini e al direttore generale dell’Ausl di Viterbo Adolfo Pipino. Nella prima chiede al presidente della Regione Lazio di mantenere la promessa fatta in campagna elettorale di sopperire alle carenze numeriche del personale. Nella seconda sollecita il direttore generale Pipino di farsi portavoce delle istanze del presidio, per trovare in tempi rapidi una soluzione alla questione che rischia di mettere in ginocchio la struttura. “Mi auguro che il governatore Polverini non abbia fatto mera campagna elettorale per acquistare un po’ di consensi. – conclude – Alle parole dia seguito con i fatti, perché troppe volte la mia Amministrazione ha dovuto sopperire all’immobilismo della Regione Lazio. Al direttore Pipino ho posto all’attenzione la questione, perché la situazione non è più sostenibile. L’ospedale di Tarquinia ha un ruolo strategico per la città e un vasto territorio. È quindi vitale avere un organico adeguato”.