Ospedale: consegnati i lavori per l’adeguamento del reparto di Radiologia

0
247

786Sono stati affidati ufficialmente i lavori di adeguamento e ristrutturazione dei locali del reparto di radiologia dell’Ospedale S. Paolo che, entro giugno 2005, dovranno essere ultimati. La consegna è avvenuta lo scorso martedì 1 marzo,alla presenza del Dirigente dell’Area Affari Istituzionali del Comune, del Delegato della ASL/RM F Alessandro Giannini e del Delegato dell’Azienda Toshiba.

“In pochi mesi – dichiara il Sindaco, Alessio De Sio – l’Amministrazione è

giunta a poter dotare la città di due strumenti fondamentali per far crescere

la sanità pubblica sul territorio. Al di là della politica adottata come

istituzioni, quindi di rapporto e confronto con l’Asl, l’Amministrazione

Comunale ha sviluppato vere e proprie azioni dirette per migliorare la

situazione. Qualche mese fa abbiamo donato alla Croce Rossa, che gestisce il

servizio di 118, un’ambulanza. Ora abbiamo consegnato la nuova Tac

all’ospedale. Questi due provvedimenti costituiscono il proseguimento di

quell’azione che l’Amministrazione ha avviato per venire incontro alle esigenze

di un migliore e più efficiente servizio sanitario. In particolare, la

donazione di una nuova Tac all’unità ospedaliera di radiologia del San Paolo

consentirà al reparto di dare una risposta più rapida all’utenza e quindi di

accorciare sensibilmente le liste di attesa per i servizi di diagnostica per

immagini”.

Nel merito delle questioni tecniche entra invece il consigliere comunale

delegato alla Sanità, Giuseppe Dimito. “Si tratta del primo atto ufficiale che

porterà al montaggio della TAC – afferma Dimito – Infatti, dopo l’assegnazione

definitiva dell’appalto, in attesa della firma del contratto d’acquisto, questo

è il documento che mette la ditta in condizione di iniziare i lavori

propedeutici e di adeguamento dei locali che porteranno, in brevissimo tempo,

al montaggio della strumentazione, donata dalla nostra Amministrazione

all’Ospedale S. Paolo”.

“La ditta assegnataria dell’appalto, come già noto, è la Toshiba – continua il

Delegato – che fornirà, in base alla cifra stanziata dal Comune,

l’apparecchiatura migliore possibile dotata, tra le tante cose, anche di un

software all’avanguardia non solo per la realizzazione di esami tomografici

generici, ma anche per endoscopia virtuale e tomografia cardiaca. Inoltre,

attraverso un software, che potrà essere aggiunto in un secondo momento, è in

grado di rilevare la mineralometria ossea e potrà, quindi, essere

convenientemente ed efficacemente utilizzata nello studio e nella cura

dell’osteoporosi con una bassissima esposizione ai raggi. E’ un’apparecchiatura

con caratteristiche upgradate che potranno essere attualizzate in qualsiasi

momento grazie alla sua struttura ultra moderna e perfettamente integrata nella

produzione della Ditta Toshiba”.

“Ritengo – conclude il Dottor Dimito – che, al di là delle polemiche, il Comune

abbia dotato l’ospedale dell’apparecchiatura migliore possibile in relazione

alla cifra stanziata e che, in tempi brevissimi, è stato avviato ufficialmente

l’iter per la realizzazione del nuovo reparto di Radiologia e per la consegna e

il montaggio della TAC”.

NO COMMENTS