Il Dott. Benedetti replica alla Asl e chiede una Commissione di indagine

0
2952

CIVITAVECCHIA – Dal Dott. Marco Benedetti, della Direzione Nazionale ANAAO ASSOMED, riceviamo e pubblichiamo:

Gent.mo Direttore,
resto stupito dell’attacco subito dall’Ufficio Stampa ASL a seguito della mia intervista al Corriere della Sera.
Ho sempre avuto un ottimo rapporto con tutto il personale sanitario del San Paolo e nel corso di 33 anni di lavoro sono spesso diventato un punto di riferimento professionale (e non solo) per tutto il personale oltre che per la cittadinanza.
Nell’articolo si legge ‘Chiediamo maggior sostegno al P.S., perchè purtroppo non ha fatto da filtro per carenza di mezzi’.
I mezzi sono gli spazi idonei, gli strumenti di tutti i giorni, il personale sufficiente, non stressato, possibilmente non precario, le mascherine idonee e non contate, una stretta e attenta comunicazione tra professionisti, reparti e direzione ospedaliera.
Da lungo tempo il PS soffre per carenza di organico, per un notevole afflusso di utenti, spazi spesso diventati angusti, posti letto nei reparti insufficienti così come è stata per anni la programmazione sanitaria. Ovvio che un incidente di percorso, specie in un periodo come questo che stiamo vivendo tutti noi con grandissima preoccupazione ma anche con enorme coraggio, possa creare delle falle. Proprio per fugare ogni dubbio abbiamo chiesto all’Azienda che venga costituita una Commissione, possibilmente esterna, che possa procedere ad una indagine investigativa su procedure e percorsi.
Perché, ricordiamocelo tutti, quasi mai è colpa degli operatori.
Un grosso ‘in bocca al lupo’ a tutti noi”.

Dott. Marco Benedetti – Direzione Nazionale ANAAO ASSOMED

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY