Da domani il San Paolo diventa ospedale Covid 19

8039

Sono tre i bollettini che giornalmente seguiamo con molta attenzione.

Nazionale – Il bollettino di oggi parla di 743 morti certificati Covid-19. Parliamo di morti certificati perché la situazione soprattutto in Lombardia è tragica. Numerosissime le persone che sono a casa con sintomi Covid-19, più o meno gravi, e che non riescono a ricevere alcun tipo di assistenza, tanto meno riescono a effettuare il tampone. Molti i casi di persone, per la maggior parte anziani, che muoiono nelle loro abitazioni. Tanti altri, tra cui giovani, con polmoniti, febbre alta e tachipirina come unica arma. Sono tantissimi. Per cui sui dati nazionali qualche dubbio forse è lecito. Si chiede di fare il tampone agli asintomatici e poi è difficile farlo fare anche ai sintomatici medio gravi.

Medico – Ad oggi risultavano 5.280 operatori sanitari contagiati. Nel Lazio 94 medici sono positivi. Antonio Magi, presidente dell’Ordine provinciale di Roma dei medici chirurghi e odontoiatri parla di dati sottostimati e dell’urgente necessità di effettuare i tamponi a tutti gli operatori sanitari. Amen. E’ indispensabile che il personale sanitario venga fornito di tutti DPI necessari al fine di evitare il contagio. Ed è indispensabile lavorare in sicurezza, per la loro salute, quella degli altri pazienti e dei cittadini.

Asl Roma 4 – La ASL di competenza di Civitavecchia ha dichiarato sul nostro territorio 3 nuovi casi tutti proveniente dalla Rsa Madonna del Rosario, dove si è sviluppato uno dei due focolai cittadini. Dovrebbero essere 51 ad oggi i casi positivi nella Rsa tra personale sanitario e degenti. Un numero altissimo. Sarebbe opportuno conoscere il totale delle persone ospitate come degenti nella struttura e il numero degli operatori che svolgono il servizio: 51 persone su un totale di? In città il numero dei dei positivi ad oggi è di 90, anche se a noi risultano 98 casi totali da bollettini, da cui eventualmente sottrarre i decessi. Non è stato comunicato il numero di tamponi effettuati e quindi non è possibile verificare l’estensione dei controlli e la capillarità sul territorio. Come comunicato quest’oggi da Salute Lazio e dalla Asl Roma 4 da domani l’Ospedale di Civitavecchia diventa dedicato Covid-19. Sarebbe opportuno quindi sapere il numero totale dei contagiati nel presidio medico tra personale sanitario e degenti. Sono tutte informazioni che i cittadini hanno diritto di sapere, perché i cittadini hanno ancora diritti.