Prepariamoci al freddo

0
60

Natale non è solo il periodo delle feste natalizie, addobbi e lucine ma anche dei primi freddi. E già, perché il tempo dalle nostre parti ci ha abituato ad autunni insoliti mascherati da estate. Civitavecchia poi gode non solo di una posizione particolare affacciandosi sul bellissimo mare che regala tramonti unici e suggestivi ma gode anche di una buona fortuna a livello climatico. Anche quando piove  nelle cittadine circostanti, da noi il sole è sempre in splendida forma. I primi freddi arrivano quindi tra Novembre e Dicembre e, essendo ormai il Natale alle porte, non vorremo farci trovare impreparati al cenone del 24 sfoggiando magari un bel pigiamone di flanella, a letto con un brutto raffreddore. Cosa fare in pochi consigli. Evitiamo luoghi chiusi e sovraffollati, meglio stare all’aria aperta dove i microbi non prolificano. Rifornirsi di buone quantità di vitamina C meglio se naturale. In caso di basse temperature impariamo  a vestirci ” a cipolla” , mettiamo più strati di indumenti in modo da poterli togliere uno per volta in caso sentissimo caldo. Facciamolo anche con i nostri figli. Anche se l’inverno ci porta a mangiare cibi più elaborati cerchiamo di assumere frutta e verdura quotidianamente. In questa stagione poi abbiamo le arance che hanno un elevato contenuto di vitamina c.Dalle spremute alle insalate possiamo gustarne tutti i giorni. Tisane e infusi aiutano a depurare l’organismo, ne possiamo trovare di naturali nelle erboristerie o in negozi specifici come farmacia o para farmacia.

Importantissimo è lo sport, meglio se praticato all’aperto, il freddo non è certamente un suo nemico.

Per ulteriori consigli possiamo certamente rivolgerci al medico di famiglia ma una buona parte del lavoro lo fanno le sane abitudini

Roberta Piroli

 

 

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY