Serena Autieri inaugura tra gli applausi la Grande stagione del Traiano

CIVITAVECCHIA – Sabato e domenica Serena Autieri ha aperto la Grande Stagione del Teatro Traiano con “un inno all’amore, un canto all’essenza pura della vita e alla bellezza di ogni donna”, solo il primo degli undici spettacoli in programma presso il teatro comunale.

Con grande successo di pubblico “Diana e Lady D” ha dato il via alla stagione teatrale 2017/2018 del Traiano. Lo spettacolo, diretto da Vincenzo Incenzo, ha rievocato la duplice vita di Diana Spencer divisa fra privato e pubblico, fra sorrisi e sofferenza, raccontata proprio nella notte della sua morte a Parigi. Ballerine, proiezioni e la splendida voce di Serena Autieri hanno creato sul palco un’atmosfera onirica, evocata anche dalle scenografie ingigantite del premio oscar Gianni Quaranta, rappresentazione di un grande mondo a confronto con una piccola Diana. Musica e immagini ci hanno raccontato la vita e i dolori di una delle figure più famose del XX secolo alternandosi a monologhi intensi, che Serena Autieri ha saputo interpretare magnificamente, mettendo inevidenza le contraddizioni di una donna tormentata come Lady D.

“Due anime in lotta, una fragile e l’altra invincibile” hanno preceduto sul palco un altro monologo femminile, il secondo spettacolo della Grande Stagione, che tornerà il 18 e il 19 novembre con Sabrina Guzzanti e il suo “Come ne venimmo fuori”.

 

Lorenzo Piroli