Ladispoli sempre viva per il verde: ieri la 5^ edizione della Marcia degli alberi

79

LADISPOLI – Domenica 8 novembre 2020, a Ladispoli, cittadini, volontari ed associazioni hanno dato vita alla 5^ edizione della Marcia degli Alberi, che si è svolta in forma statica presso il giardino pubblico di Viale Mediterraneo intitolato ad Angelo Vassallo, il Sindaco pescatore barbaramente ucciso il 5 settembre 2010, difensore dell’ambiente e simbolo di legalità. All’evento ha partecipato Dario Vassallo, fratello di Angelo, che ha donato alla comunità di Ladispoli un albero di roverella di 3 metri, acquistato dalla Fondazione Vassallo, ed una piccola quercia.

“In un periodo complesso a causa della pandemia in corso, l’evento di oggi rappresenta non solo un esempio di cittadinanza attiva, non nuova per Ladispoli, ma anche un momento di speranza per il futuro – hanno commentato soddisfatti gli organizzatori – Gli alberi sono beni preziosi, irrinunciabili nel contrastare il cambiamento climatico, il dissesto idrogeologico, l’inquinamento dell’aria, il calore estivo. Con tenacia e nel rispetto delle norme sanitarie di prevenzione, tanti cittadini si sono riuniti per piantare piccoli alberi cresciuti con amore da ghiande raccolte nel bosco, o alberi poco più grandi, acquistati nel vivaio”.

Ad aprire l’iniziativa Rosario Sasso, ideatore ed animatore della Marcia, che ha riepilogato brevemente il programma della giornata e letto un messaggio di Valentino Valentini, il fondatore della Marcia degli alberi di Taranto, un amico dei fitofori di Ladispoli.

A seguire ci sono stati brevi ma significativi interventi di Dario Vassallo, Francesca Lazzeri (in rappresentanza dell’Amministrazione, Assessore alle attività produttive), Daniele Brugiotti, Antonio Pizzuti Piccoli ed Armando Profumi.

In totale, in questa edizione della Marcia, sono stati messi a dimora 9 alberi di grandezza media, acquistati anche grazie agli sponsor che ringraziamo, e circa 25 alberelli più piccoli, che si sono aggiunti alle decine che già popolano i giardini di Viale Mediterraneo e di via Firenze, piantati nel corso delle precedenti edizioni. Grazie all’esperto Daniele Brugiotti sono state anche applicate delle “flebo” di sostanze nutritive naturali alla base degli alberi, per sostenerne la crescita. Domenica 15 novembre alle ore 10.30 nei giardini di via Firenze ci sarà la 2a fase della manifestazione con la messa a dimora di altri alberelli ed una divulgazione delle “buone pratiche” colturali per gli alberi da parte di Daniele Brugiotti.

Gli organizzatori ringraziano tutti i partecipanti, sostenitori e sponsor: Dario Vassallo, Francesca Lazzeri, Settimo Tidona, Daniele Brugiotti, tutti i volontari-cittadini-associazioni: Scuolambiente, Fondazione Angelo Vassallo Sindaco Pescatore, Avo Ladispoli, Piccolo Fiore onlus, Nuove Frontiere, Comitato Rifiuti Zero Ladispoli, Natura per tutti, Fare Verde, Nogra, Animo, Lipu, Libera, Humanitas, Dammi la Zampa, Interpolis, Scout Ladispoli 2, Masci (Scout adulti), Parrocchia S.Cuore, CO.RI.TA. , UNAIT Un.Naturismo Ambiente Italia, Verdemarino, L’Asino e la Luna, Arboverde.