In tanti per pulire Torre Flavia dai rifiuti

LADISPOLI – Tanti volontari per pulire Torre Flavia dai rifiuti, soprattutto plastiche, che le recenti mareggiate hanno portato sulla spiaggia. Il primo gruppo si è mosso dall’ingresso sud del centro visite di via Roma dove il referente della Area dottor Corrado Battisti, organizzatore dell’iniziativa, ha accolto i partecipanti con una breve introduzione sulle caratteristiche specifiche della palude. Molti i cittadini presenti anche provenienti da Roma, i Volontari della LIPU e del Comitato Rifiuti zero Ladispoli, alcuni insegnanti con bimbi, le Guardie zoofile e ambientali di Accademia Kronos sezione Ladispoli e i due operatori del Parco Carlo ed Egidio. Dall’ area nord di Campo di Mare molti volontari coordinati da Scuolambiente, anche con la rappresentanza del forum giovani, e dai i volontari di Salviamo il paesaggio e della LIPU hanno avuto accesso dallo Stabilimento la Torretta grazie a Gianluca Vannoli che ha supportato l’iniziativa. Presente anche l’assessore all’ambiente di Cerveteri Francesca Appetiti.

Corrado Battisti ha espresso la sua soddisfazione per la riuscita dell’iniziativa: “Sono molto contento della partecipazione di tanti cittadini e di tante associazioni. E’ la dimostrazione che questa area protetta è oramai diventata patrimonio comune e che tanti cittadini la vivono come un bene prezioso e da proteggere. Devo ringraziare Scuolambiente e Salviamo il paesaggio per aver supportato la raccolta partendo dall’ingresso nord perché è importante che l’area sia aperta e fruibile anche da quel lato. Purtroppo, le mareggiate hanno distrutto il camminamento che univa le due parti ma appena sarà possibile cercheremo di ripristinarlo. Per ora ringrazio tutti i partecipanti dando appuntamento alla prossima raccolta che sarà la seconda domenica di febbraio”.