Il Traiano investe sui talenti locali con i “Capolavori del rock”

CIVITAVECCHIA – L’offerta del teatro comunale Traiano si amplia ancora. Oltre alla Grande Stagione, al teatro d’Autore e al teatro Ridens (e oltre a l’Arte del Cuore, scuola teatrale che coinvolge disabili e normodotati) sta per partire infatti un’altra offerta di qualità.
Il 19 gennaio si terrà il primo di tre spettacoli che fanno ufficialmente parte della stagione del teatro Traiano: i “Capolavori del Rock”.
Poi il 14 aprile andrà in scena i “Capolavori del Soul” e il 3 maggio “L’anno dei Mondiali”.

Ci sono diverse interessanti novità: il primo è che saranno in scena artisti del nostro territorio: i cantanti Max Petronilli, Damiano Borgi, Giovanni Cernicchiaro, Frank Marino, Francesca Romana Iorio, i musicisti Gianni Pierannunzio, Alberto Burattini, Gino Marzi, Angelo Marzi, Riccardo Burattini, Dario Fugalli. Il presentatore della serata sarà Angelo Lucignani.
Presenti alcuni cori: “Note moleste”, “Arkè”, “Filarmonica di Civitavecchia” e “Nota Vermiglia”.

“Questa offerta di spettacoli nasce il giorno della bellissima serata organizzata in occasione del decennale di Lorena Scaccia- spiega il Sindaco Antonio Cozzolino – Visto il grande apprezzamento della serata e l’alta qualità dell’offerta proposta, l’assessore chiese collaborazione per ripetere un qualcosa di simile all’interno della stagione del Traiano. Gli artisti ci hanno offerto la loro collaborazione, e li ringraziamo sentitamente. A prezzi davvero modici (15 euro in platea e 10 in galleria) si avrà modo di vivere altre eccezionali serate di spettacolo al teatro Traiano. Un modo concreto per investire sulla cultura e sul teatro cittadino coinvolgendo le realtà locali”.