I sindacati insorgono contro Santoriello, pronti allo sciopero generale

630

CIVITAVECCHIA – Cgil, Cisl, Uil e Usb insorgono contro la decisione del commissario Santoriello di procedere con la vendita di Hcs e delle muncipalizzate. “Un atto enorme per gravità – commentano le OO.SS in una nota unitaria – con il quale il Dott. Santoriello si arroga, ad un mese dalle elezioni, poteri e competenze che non possono attenere alla straordinaria amministrazione.” Le Organizzazioni sindacali, a seguito della delibera, dichiarano quindi da subito lo stato di agitazione di tutti i lavoratori e le lavoratrici di HCS e delle SOT e prevedono, da lunedì, l’apertura delle procedure per la dichiarazione dello sciopero. Chiedono inoltre al Commissario Straordinario, con una formale lettera, la sospensione degli effetti della delibera e la loro immediata convocazione.