Regione. Tidei (Iv): “Allarme chirurghi su interventi impone sforzo collettivo”

32

ROMA – “L’allarme lanciato oggi dall’associazione dei chirurghi ospedalieri va preso in considerazione seriamente e il prima possibile perché riguarda la vita di tutti i cittadini. Dalla fotografia scattata dall’Acoi si evince che le sale operatorie e i reparti oncologici vanno ancora a rilento e che l’attività ordinaria è ancora azzoppata dal Covid. E molti malati non si curano perché hanno paura del virus o per le lunghissime liste d’attesa. Bisogna intervenire rapidamente per invertire questo trend”. Lo dichiara, in una nota, la consigliera regionale del Lazio Marietta Tidei (Italia Viva). “Il rischio è quello di sommare patologie non curate, e quindi che diventano gravi, all’emergenza Covid. Istituzioni, associazioni di categoria, associazioni dei pazienti e Asl devono unirsi in uno sforzo collettivo a tutela di un diritto imprescindibile per tutti”, conclude Tidei.