Porrello: “Dopo Dpcm Cotral modifiche orari e frequenze per studenti”

ROMA – Presa di posizione del consigliere regionale del M5S, Devid Porrello, sulle criticità riscontrate nel trasporto scolastico con l’emergenza Coronavirus e sulle direttive impartite dall’ultimo decreto del Presidente del Consiglio.

“Nelle ultime ore – spiega il consigliere grillino – mi hanno contattato alcuni presidi delle scuole superiori della nostra regione per chiedere un intervento su un aspetto pratico dovuto al nuovo DPCM. Il decreto prevede infatti una rimodulazione degli orari delle lezioni, con l’ingresso dalle ore 9, per alleggerire il carico sul trasporto pubblico, una misura logica e condivisibile ma che può rivelarsi un boomerang se non recepita correttamente da Cotral. I presidi, soprattutto quelli delle scuole con un bacino d’utenza distribuito su più comuni, lamentano infatti che se Cotral non cambia gli orari e le frequenze delle corse adeguandosi al DPCM i loro studenti dovranno continuare a spostarsi come se dovessero entrare alle 8, rimanendo un’ora fuori dai portoni, con tutto il conseguente rischio di assembramenti. Oggi, alle 10, il Consiglio Regionale si riunisce in seduta per discutere gli atti per affrontare l’emergenza coronavirus, tra i quali un mio ordine del giorno, depositato prima del nuovo DPCM, dove chiedo alla Giunta di applicare nuove misure per il trasporto pubblico, sarà l’occasione per portare in aula e all’attenzione della giunta le voci e le proposte dei nostri presidi, nella speranza che Cotral agisca rapidamente per ovviare a questa anomalia che rischia di rendere vane le nuove misure di contenimento del virus”.