Zingaretti nuovo Governatore del Lazio, ecco i risultati definitivi

245

Finalmente completato lo scrutinio delle 5267 sezioni del Lazio. La vittoria di Nicola Zingaretti, ormai certa già ieri a metà scrutinio, diventa ufficiale alle prime ore di questa mattina con i dati definitivi diramati dal Viminale. Il candidato del centrosinistra si impone con il 40,65% (1.330.398 voti), mentre il candidato del centrodestra Francesco Storace si ferma al 29,32% (959.685 voti); terzo posto per il candidato grillino Davide Barillari, che raccoglie 661.865 voti, pari al 20,22%. Staccatissimi tutti gli altri candidati. Giulia Bongiorno (Bongiorno Presidente) ottiene il 4,73%, Alessandro Ruotolo (Rivoluzione civile) il 2,17%; poi i consensi irrisori, al di sotto addirittura dell’1%: Simone Di Stefano (Casapound Italia) racimola lo 0,79%,, Alessandra Baldassarri (Fare per fermare il declino) lo 0,57%, Giuseppe Rssodivita (Giustizia Amnistia e Libertà) lo 0,44%, Roberto Fiore (Forza Nuova) lo 0,37%, Luca Romagnoli (Fiamma Tricolore) lo 0,34%, Luigi Sorge (Partito comunista dei lavoratori) lo 0,27% e Giuseppe Strano lo 0,08%. Le schede bianche ammontano all’1,46%, quelle nulle invece al 2,89%. Solo uno 0,03% infine di schede contestate e dunque ancora da assegnare.
Per quanto riguarda i partiti la prima forza è il Partito Democratico con il 29,71%, seguito dal Popolo delle Libertà con il 21,20% e dal Movimento Cinque Stelle con il 16,64%; nell’ordine poi Lista Zingaretti con il 4,51%, la Lista Bongiorno con il 4,42%, Fratelli d’Italia con il 3,83%, Sinistra Ecologia e Libertà con il 3,69%, La Destra con il 3,35%, Rivoluzionecivile con il 2,17%, il Partito socialista con l’1,98%, il Centro democratico con l’1,73% e la Lista Storace con l’1,63%.