Voto contrario del Comune sul Bilancio del Porto: “Tasse sulle merci aumentano del 43%”

345

CIVITAVECCHIA – Rapporti ancora tesi tra Comune e Autorità Portuale. Si è tenuto oggi il Comitato di gestione presso l’Autorità di Sistema Portuale che doveva esprimersi in merito al bilancio di previsione per l’anno 2019 dell’ente. Il dott. Giuseppe Lotto, indicato dal Comune di Civitavecchia come membro all’interno del comitato, ha espresso voto contrario.

“Il bilancio di previsione 2019 così come proposto dal presidente avv. Di Majo è mortificante per i traffici commerciali – afferma il Sindaco Cozzolino – e per questo motivo condivido la scelta del dott. Lotto di esprimere voto contrario. Aumentare del 43% le tasse portuali sulle merci equivale a porre un serio deterrente alla creazione di nuovi traffici e creare grossi problemi a chi invece aveva intenzione di continuare ad usufruire del nostro scalo per le attività commerciali, settore che avremmo il dovere di incentivare per cercare di diversificare l’offerta del porto e quindi creare nuove opportunità lavorative. Se a questo si aggiunge che nonostante un avanzo di amministrazione corposo, 13 milioni di euro, non si è ritenuto di dover onorare l’accordo con la città avanzando motivazioni di seri problemi economici qualora non fosse stata concessa la sospensiva dal Consiglio di Stato, la logica conclusione non può che essere la bocciatura del bilancio previsionale. Nonostante il nostro voto contrario il documento è stato comunque approvato: credo che per il bene del porto in questo contesto si sarebbe potuto approvare un bilancio previsionale ben più lungimirante”.