Un Odg in Consiglio comunale per chiedere la sospensione dell’Imu

imuCIVITAVECCHIA – L’Associazione “Quattro Giugno Italia Nuova” presenterà un Ordine del Giorno in Consiglio comunale in chiederà impegnare il Sindaco e la Giunta “a chiedere urgentemente al Governo, direttamente o tramite l’Anci ed il Governatore della Regione, la sospensione del pagamento dell’Imu finché non siano chiariti i punti dubbi e presumibilmente errate delle norme vigenti, dal momento che il Comune potrebbe incorrere in esposti o denunce a seguito dell’imposizione (o mancata imposizione) relativamente alle fattispecie esposte, che riguarderebbero centinaia di migliaia di famiglie e società, in tutta Italia”.
L’Odg, spiega il socio dell’associazione Luigi D’Amico – a disposizione di chi vorrà prenderne visione, prende le mosse da una analisi puntuale del decreto legge (D.L. 201 del 6/12/2011) e della legge di conversione ( n. 214 del 22 dicembre 2011), recante: “Disposizioni urgenti per la crescita, l’equità e il consolidamento dei conti pubblici” ed in particolare dell’art. 13 (Anticipazione sperimentale dell’imposta municipale propria).
“Dall’esame del testo – spiega D’Amico – si evince oltre che l’incostituzionalità, almeno per l’art. 53 della Costituzione e peraltro già denunciata da diversi osservatori specializzati, anche il mancato rispetto ed il palese conflitto con 3 articoli della legge 212 del 27 luglio 2000 (“Disposizioni in materia di statuto dei diritti del contribuente”). Si aggiunge il ‘vulnus’ di una definizione usata nel testo che se impugnata dai cittadini contribuenti potrebbe portare ad una miriade di contenziosi e class actions con costi importanti da sostenere da parte degli EELL interessati e l’innesco di una situazione di incertezza legislativa deleteria per i conti pubblici e per l’immagine internazionale dello Stato. L’attività di presentazione di Odg e di sollecitazione verrà proseguita nei prossimi giorni in tutte quelle realtà locali nelle quali è attivo un socio dell’Associazione o comunque persone disponibili a collaborare. Saremo anche presenti al No Imu Day organizzato a Venezia il giorno 16 giugno prossimo dai Tea Party Italia”.