Tirreno Power, il Vice Ministro Bellanova convoca il Sindaco Cozzolino

CIVITAVECCHIA – Il Vice Ministro allo Sviluppo economico Teresa Bellanova convoca il Sindaco Cozzolino per affrontare la delicata questione relativa ai licenziamenti di Tirreno Power a Torre Valdaliga Sud. A darne notizia lo stesso primo cittadino il quale riferisce di essere stato contattato nel tardo pomeriggio di ieri dalla segreteria della viceministro che, su sua richiesta, ha convocato per il 9 gennaio un incontro presso i suoi uffici in cui approfondire l’applicazione dell’art. 6.6 dell’accordo firmato tra il Comune ed Enel nell’aprile del 2003.

“Come molti ricorderanno – spiega Cozzolino – è dal giugno del 2014 che questa amministrazione segue la vertenza Tirreno Power e nel corso degli incontri si è anche affrontata la questione dell’applicazione di quel punto dell’accordo del 2003. Enel aveva dimostrato chiusura nei confronti della nostra richiesta di applicare quel punto agli esuberi che intanto si andavano delineando nella centrale di Torrevalidaliga sud; si erano però detti disponibili a discutere la cosa in sede ministeriale ovvero nella sede in cui quell’accordo venne firmato. Ringrazio Luigi Di Maio e il suo staff che con me si sono adoperati per ottenere questo incontro”.

“Grazie a questa notizie e ad altri contatti presi con aziende che operano nell’ambito della cosiddetta solidarietà di settore – prosegue il Sindaco – il signor Ernesto Tarallo, che era in sciopero della fame da qualche giorno sotto la sede di Enel a Roma, ha accettato di tornare a casa. Spero che il lavoro che verrà fatto nei prossimi giorni e il risultato dell’incontro del 9 gennaio, lo rassicurino e lo inducano a non riprendere la protesta. Ringrazio di cuore il sempre presente Francesco Fortunato che questa sera mi ha coadiuvato assieme al presidente della commissione bilancio Marco Pucci nel dialogo con il sig. Tarallo e con la dirigenza di Enel che si è detta disponibile a partecipare all’incontro del 9 fermo restando la partecipazione di Tirreno Power. Auspico che davanti al viceministro Bellanova, tutti gli enti e le istituzioni presenti si assumano le proprie responsabilità di fronte ad un territorio che merita considerazione, rispetto e la dovuta tutela per il suo tessuto lavorativo e sociale. Noi come amministrazione – conclude – continuiamo a difendere il lavoro dei civitavecchiesi con tutto il nostro impegno come abbiamo fatto da quando ci siamo insediati”.