Tatiana Bucci emoziona l’assemblea dell’ANPI Civitavecchia

CIVITAVECCHIA – Si è svolta ieri l’assemblea annuale della Sezione ANPI di Civitavecchia. Nonostante le condizioni meteo non certo ottimali, numerosi iscritti e iscritte hanno partecipato all’evento, reso unico dalla straordinaria presenza della Signora Tatiana Bucci, sopravvissuta all‘Olocausto e instancabile testimone della Shoah nel nostro Paese.

La Signora Bucci ha commosso gli astanti con il racconto della drammatica esperienza vissuta nel campo di sterminio di Auschwitz e della storia dei 20 bambini di Bullenhuser Damm, giovanissimi ebrei di età compresa tra i cinque e i dodici anni, per mesi usati come cavie da laboratorio dal personale medico delle SS e poi brutalmente assassinati dalla belve naziste il 20 aprile del 1945. Solo per una casualità la Signora Bucci poté scampare a quel massacro.

“Le parole di questa straordinaria testimone del nostro tempo – si legge in una nota dell’ANPI – sottolineano ancora una volta l’importanza di preservare la memoria di quei tragici eventi, affinché un simile orrore non abbia mai più a ripetersi. Da ultimo, ringraziamo tutte le persone intervenute e, in particolar modo, il Presidente del comitato provinciale di Roma Fabrizio De Sanctis per aver chiuso i lavori dell’Assemblea, inquadrando in modo chiaro l’attuale, complessa situazione socio-politica del nostro Paese e tracciando in modo altrettanto preciso il percorso che la nostra Associazione è chiamata a seguire nei prossimi mesi”.