“Servono veri rappresentanti sindacali e alla sicurezza di sito”

CIVITAVECCHIA – Relativamente al comunicato della “Usb Lavoro Privato di Civitavecchia”, connesso ad accordi sulla sicurezza nei “siti” del Porto di Civitavecchia e nella Centrale di Tvn, ritengo utile esprimere alcune precisazioni, considerazioni e proposte.
La CdLT CGIL “Roma Nord Civitavecchia” giudica come “ottimi accordi” sia quello sottoscritto, da qualche anno, dalle OO.SS. con Enel e sia quello recentemente condiviso tra Autorità Portuale e Sindacati dei trasporti.
L’uno e l’altro, però, poco hanno a che vedere con l’applicazione del D.Lgs 81/2008 in tema di “Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza di Sito”.
Non siamo, cioè, in presenza di figure Rls di “sito produttivo” che per essere tali dovrebbero prevedere il coinvolgimento e l’elezione tra tutti i lavoratori – riferiti anche ad aree contrattuali diverse – che operano nel sito.
In entrambe le situazioni, nominati o eletti, sono Dsa o Rls di una unica categoria.
La CdLT CGIL “Roma Nord Civitavecchia” intende, nei prossimi giorni, promuovere un incontro tra tutte le OO.SS. territoriali, compresi Usb e Ugl, per ragionare insieme sulla rappresentanza sindacale e sulla rappresentanza per la sicurezza nell’ambito dei due grandi siti produttivi che insistono su Civitavecchia.
La centrale Enel e il Porto, dove, complessivamente e strutturalmente, operano migliaia di lavoratori, riferiti a molteplici aree contrattuali, rappresentati da diverse categorie sindacali.
Per la CGIL occorre avviare percorsi finalizzati a unire i lavoratori, conferendo agli stessi maggiore potere rivendicativo e contrattuale nei confronti di tutte le controparti, attraverso l’elezione di Rappresentanti Sindacali Unitari di Sito.
Così come, nel rispetto delle leggi in materia di sicurezza sul lavoro, occorre condividere soluzioni che portino alla reale definizione ed elezione di “Rls di Sito”, intesa come figura davvero rappresentativa di tutte le condizioni e tipologie di lavoro che albergano all’interno di realtà grandi e complesse come il Porto e la Centrale Enel.

Cesare Caiazza – Segretario Generale CdLT CGIL “Roma Nord Civitavecchia”