Scuola, l’Assessore Picca: “Con Cotral al lavoro per abbattere i tempi di attesa degli studenti”

CIVITAVECCHIA – Proficuo incontro a Roma sull’organizzazione del trasporto dei pendolari degli istituti scolastici superiori a Civitavecchia. L’Assessore all’Istruzione Monica Picca, accompagnata dalla dirigente del servizio dottoressa Gabriella Brullini, è stata infatti ricevuta da Amalia Colaceci, presidente di Cotral Spa.

Spiega l’Assessore Picca: “Ho chiesto questo incontro alla presidente Colaceci che, con la cortesia che la contraddistingue, ci ha ricevuti per affrontare lo spinoso problema dei contingentamenti e dei disagi che l’organizzazione attuale comporta alla popolazione scolastica del comprensorio di Civitavecchia. Nell’occasione abbiamo rappresentato lo stato attuale del trasporto pubblico locale per gli studenti delle superiori provenienti dai comuni limitrofi, consegnando uno schema con le criticità del servizio registrate dai nostri uffici nel corso dei frequenti confronti con i presidi e gli stessi studenti. Il colloquio ha permesso di aprire scenari interessanti sia a breve che a media scadenza”.

“Pur essendo, in questa fase, tutti i mezzi utilizzati – prosegue l’Assessore Picca – la presidente ha manifestato disponibilità affinché i tempi di attesa, che raggiungono in alcuni casi i 50 minuti, possano essere abbattuti con una riorganizzazione del servizio, che consenta quindi ai ragazzi di tornare prima nelle proprie abitazioni. Abbiamo tuttavia guardato anche oltre, cioè all’anno scolastico futuro. Chiaramente molte sono le variabili che potrebbero modificare l’attuale assetto, c’è tuttavia la possibilità di pensare sin da ora ad un orario unico di ingresso, da concordare anche con la Prefettura: il Comune si farà quindi parte attiva con gli Istituti Superiori per comunicare a Cotral, a fine anno scolastico e concluse le procedure di iscrizione dei nuovi alunni, i dati fondamentali utili a favorire l’organizzazione del servizio di trasporto in relazione all’anno scolastico venturo”.