Scuola. Amministrazione comunale al lavoro per la ripartenza

148

CIVITAVECCHIA – Si avvicina settembre e il lavoro di preparazione per la partenza dell’anno scolastico si è intensificato. Per quanto riguarda l’edilizia scolastica, è l’assessore con diretta competenza Sandro De Paolis a chiarire qual è lo stato di avanzamento dei lavori: “Gli appalti attivi sono quattro, proprio ieri sono cominciati i lavori. E’ l’effetto dei sopralluoghi effettuati nelle settimane di chiusura, congiuntamente al Sindaco Ernesto Tedesco. Arrivati i finanziamenti, i cantieri sono stati assegnati a tempo di record e abbiamo voluto sincerarci che i lavori nei plessi di nostra diretta competenza potessero iniziare subito. Gli interventi sono mirati a consentire un distanziamento sociale adeguato nelle materne comunali, attraverso l’ampliamento dei locali ed altri accorgimenti. I cantieri termineranno in tempo per la data finora annunciata per la ripresa delle attività scolastiche dal governo”.

L’assessore alla Scuola Simona Galizia si sofferma invece sugli aspetti organizzativi che il prossimo anno educativo porta con sé e e che l’amministrazione comunale sta affrontando da tempo. “La nostra priorità è garantire sicurezza ai bimbi e tranquillizzare i genitori. Dopo la breve pausa per Ferragosto, ripartiranno a giorni le riunioni tecniche con i dirigenti scolastici, con i quali si è instaurato un clima di collaborazione particolarmente proficuo, e con gli ingegneri della sicurezza, per valutare il da farsi allo stato delle cose, sempre se non interverranno nuove ordinanze o addirittura Dpcm. Abbiamo intanto potuto chiudere il cerchio sulle conferenze di servizi con istituzioni scolastiche e RSPP per la definizione della programmazione delle attività, avviare le opere illustrate dal collega De Paolis e, cosa importante, affidare anche le forniture dei banchi singoli e di altri arredi, che saranno consegnate prima dell’inizio della scuola”.

Ancora, si registra anche l’attività di pulizia dell’esterno dei plessi scolastici. Attraverso l’Assessore all’Ambiente Manuel Magliani, è stato attivato il Servizio verde di Csp e le scuole comunali sono già state perciò oggetto di specifici interventi. Già programmato un ulteriore calendario: dal 25 al 28 toccherà alle scuole Don Milani, San Liborio, Borloni, Pinelli. Dal 31 al 4 settembre Flavioni, Andersen, Collodi e Rodari. È stato infine attivato servizio di recupero e smaltimento dei materiali non più utilizzati dalle scuole.

Ulteriori chiarimenti: è assicurato il mantenimento del servizio mensa su tutte le sedi scolastiche, con organizzazione sulla base delle differenti modalità, mentre per il servizio scuolabus e per la verifica del rispetto delle norme regionali abbiamo fissato una riunione il 28 agosto, con la valutazione finale delle soluzioni già approntate. Come si vede – continua l’assessore Galizia – l’impegno c’è ed è a 360 gradi, anche grazie all’impegno della delegata Daniela Damiano, tanto da poter rassicurare chi ha sollevato qualche dubbio: per quanto di competenza dell’amministrazione comunale, grazie alla costante attenzione del sindaco Tedesco e di tutta la giunta, a Civitavecchia sarà tutto pronto per la data di inizio. Chiaramente, ben altri sono i dubbi che ci restano: se cioè il governo sarà in grado di far iniziare la scuola, con quali garanzie per gli alunni, quali impegni per i genitori e le famiglie, quali sacrifici per i dirigenti scolastici, i docenti, il personale tutto. Gradiremmo noi poter dare risposte in tal senso, ma non ci è possibile: siamo perciò costretti a invitare un gruppo consiliare, particolarmente solerte nel sollevare domande, a girarle a chi, nel governo che essi sostengono, ne ha diretta competenza. Sempre che di ‘competenza’ si possa parlare: e i dubbi corrono, più veloci di alunni su banchi con le rotelle. Se loro hanno novità, comunque, ci facciano sapere”.